Mercoledì 22 Maggio 2024

Messaggio di Ilaria Salis al concerto del 1° maggio a Taranto: “Spero finisca presto questo incubo”

Scritta dal carcere di Budapest, la missiva dell’attivista 39enne di Monza letta sul palco dal padre

Manifestazione per la scarcerazione di Ilaria Salis

Manifestazione per la scarcerazione di Ilaria Salis

Taranto, 1 maggio 2024 – “Spero che presto finisca questo incubo”. È il messaggio di Ilaria Salis al Concerto Uno Maggio Taranto: l’attivista antifascista detenuta in Ungheria lo ha fato recapitare agli organizzatori dell’evento pugliese, alternativo al Concertone di Roma

“Ringrazio tutti i compagni del Primo Maggio di Taranto. La vostra solidarietà e il vostro supporto mi sono di grande aiuto per affrontare la situazione in cui mi trovo”, continua il messaggio della 39enne.

Sarà il padre di Ilaria a leggere sul palco allestito al Parco delle Mura Greche le parole della figlia, scritte dalla cella dell’istituto penitenziario di Budapest dove è stata incarcerata con l’accusa di aver partecipato all'aggressione nei confronti di due neonazisti durante la manifestazione ‘La Giornata dell'Onore’.

Il suo è diventato un caso politico, tant’è che le è stato chiesto di candidarsi alle elezioni europee. “È grazie alla vostra solidarietà e supporto spero che presto finisca questo incubo”, conclude così il suo messaggio di Ilaria Salis.