Prima vittoria in tribunale per i duchi di Sussex, dopo la clamorosa fuga dal Regno Unito, nella guerra legale intrapresa contro il Daily Mail: il più ostile fra i tabloid della stampa popolare (e populista) britannica. L’editore si è dovuto infatti piegare, dinanzi a un tribunale, a riconoscere d’aver diffamato il principe Harry, avanzando dubbi alla sua fedeltà agli ex commilitoni delle forze armate, e a sommare a un umiliante atto di scuse pubbliche l’impegno a versare un congruo risarcimento.