Martedì 28 Maggio 2024

Il grande gelo negli Usa: temperature a -50 gradi Città e aeroporti in tilt

Migration

Gli Stati Uniti nella morsa del gelo. Freddo, vento, neve e pioggia paralizzano il Paese da nord a sud, con il 60% della popolazione - circa 200 milioni di americani - sotto allerta meteo per quello che si preannuncia come il Natale più freddo degli ultimi 40 anni. Il ‘Bomb Cyclone’, una tempesta esplosiva che si intensifica rapidamente, ha già fatto crollare la colonnina fino a –50 gradi al nord. A Des Moines, Iowa, fa troppo freddo anche per pattinare sul ghiaccio: le autorità hanno disposto la chiusura delle aree dedicate perché "è troppo pericoloso stare all’aperto per più di 10 o 15 minuti". In Wyoming e in Colorado - dove Denver ha sperimentato la seconda giornata più fredda della sua storia - nell’arco di un’ora le temperature sono scese di 20-30 gradi causando non pochi problemi sulle strade e all’infrastruttura elettrica. A New York la governatrice Kathy Hochul ha già dichiarato l’emergenza, vietando ai mezzi pesanti lo scorrimento in molte strade dello Stato e chiudendo i tratti di autostrada più esposti al vento.