Martedì 23 Aprile 2024

Eredità Agnelli, i fratelli Elkann querelano il marchese Antinori: “Falsità e calunnie”

E’ quanto si apprende da ambienti giudiziari. Nel mirino, le dichiarazioni dell’imprenditore del vino, da sempre amico degli Agnelli, oggi su Il Fatto Quotidiano

Elkann querelano Lodovico Antinori, 'falsità e calunnie' (Ansa)

Elkann querelano Lodovico Antinori, 'falsità e calunnie' (Ansa)

Roma, 23 febbraio 2024 – John, Ginevra e Lapo Elkann querelano Ludovico Antinori, uno dei principali imprenditori italiani e amico di lunga data della famiglia Agnelli. Lo si apprende da ambienti giudiziari. A finire nel mirino sono le dichiarazioni contenute nell’intervista pubblicata oggi da Il Fatto Quotidiano in prima pagina e a pagina 16 con il titolo 'Marella fu forzata a Lauenen per case e eredità'. La decisione di sporgere querela, che non è rivolta al quotidiano ma riguarda il solo intervistato – si apprende da fonti giudiziarie – si basa su affermazioni di Antinori che vengono giudicate dai legali dei fratelli Elkann “false e calunniose”

Il marchese Antinori, che dava in affitto a Marella Agnelli la propria dimora a Saanen, frazione di Gastaad, in Svizzera, sostiene che la vedova dell'avvocato “fu costretta a lasciare St. Moritz, luogo che amava, per trasferirsi a Lauenen: una cosa voluta dai ‘ragazzi’ per accomodarsi", afferma. Sempre secondo Antinori, Marella "nel periodo di St. Moritz era vicina a quel che richiede la legge in fatto di residenza perché effettivamente lei ci stava bene e ci andava, mentre a Lauenen no, non l'amava e ci stava due mesi all'anno". Insomma, sostiene il marchese Antinori, "per me l'hanno forzata ad andarci".