Giovedì 25 Aprile 2024

Chi è Nick Sloane, il regista del recupero della Concordia

Nicholas Sloane è il Slavage Master che dirige le operazioni di recupero della Costa Concordia

Nick Sloane, regista dell'operazione per la rimozione della Costa Concordia

Nick Sloane, regista dell'operazione per la rimozione della Costa Concordia

Isola del Giglio, 14 luglio 2014 - Nicholas Sloane, l'uomo che ha raccolto la sfida di ruotare la Costa Concordia e di farla rigalleggiare, ha una lunga esperienza nel settore: ha lavorato oltre 27 anni nel recupero in mare e offshore nel settore petrolifero, occupandosi del salvataggio e della rimozione di relitti in tutto il mondo. 
 
Nel corso della sua carriera, Sloane è intervenuto, nel ruolo di Salvage Master, in numerose grandi operazioni di recupero tra Pakistan, Arabia Saudita,Yemen, Emirati Arabi, Stati Uniti, Australia, Papua Nuova Guinea, Brasile, Messico, Africa e Hong Kong. E' anche uno abituato a stare sotto i riflettori e in molti casi è stato esposto a un'intensa pressione politica, ambientale e pubblica, come in occasione degli interventi su AD-19, Tasman Spirit, Jolly Rubino, IkanTanda, Treasure, Sealand Express, CP Valour e Kota Kado. 
 
Nel 2011 si è occupato della petroliera Brillante Virtuoso, attaccata e incendiata dai pirati al largo di Aden, per passare successivamente al recupero della piattaforma petrolifera Jupiter-1 di fronte alle coste messicane. 
 
Nel 2012 si è occupato del naufragio della portacontainer Rena davanti alla Nuova Zelanda, per iniziare subito dopo la collaborazione con il team di recupero della Costa Concordia. Attualmente Sloane vive a Somerset West, Città del Capo, con la moglie Sandra e i tre figli (Nicola e Johnathan di 17 anni e Julia, 10 anni). Cinquantadue anni, golfista appassionato, pur con modesti risultati, si diletta anche nella vela e nell'escursionismo ed è estimatore di vini di tutto il mondo.