Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
8 gen 2022
8 gen 2022

Covid Italia, dati dell'8 gennaio: nuovi boom. Aggiornamenti su contagi, ricoveri, morti

Si registrano 197.552 casi e 184 morti. Ennesimo balzo dei ricoveri (+339), terapie intensive +58. Tasso di positività al 16,2%. In Lombardia 48.808 contagi, Veneto sfonda quota 21mila, poi Piemonte (18.220), Emilia-Romagna (14.901) e Lazio (14.850). Iss: non vaccinati finiscono 25,6 volte di più in rianimazione

8 gen 2022

Roma, 8 gennaio 2022 - Preoccupa sempre di più la situazione degli ospedali in Italia e, dopo il netto incremento dei tassi di occupazione negli ultimi giorni, a causa del dilagare dei contagi Covid, anche oggi aumentano i ricoveri e le terapie intensive, nel bollettino diffuso dal ministero della Salute. In giornata i dati dell'Iss hanno confermato che i ricoveri nelle unità di terapia intensiva sono 25,6 volte più numerosi nei non vaccinati rispetto a coloro che hanno avuto tre dosi di vaccino. Il tasso di ricovero nelle terapie intensive è pari infatti a 23,1 ogni 100.000 abitanti per i non vaccinati, a 1,5 ogni 100.000 per i vaccinati da oltre 120 giorni, a 1 ogni 100.000 per vaccinati da meno 120 giorni e 0,9 ogni 100.000 per i vaccinati con la dose booster. L'Iss rileva anche che la variante Delta questa settimana è ancora la variante predominante di Sars-CoV-2 in Italia, "ma la diffusione della variante Omicron è in rapido aumento". 

Approfondisci:

Covid, nuova variante 'Deltacron' a Cipro: combinazione di Delta e Omicron

Infermiera simbolo nel mirino dei no vax. "Prova a fare l'influencer"

Covid, picco di decessi in Gb: 313 in 24 ore

Sommario

L'Iss segnala anche che dal 24 agosto 2021 al 5 gennaio 2022, sono stati segnalati 36.082 casi di reinfezioni" Covid, "pari al 2% del totale dei casi notificati. Nell'ultima settimana si osserva un aumento della percentuale di reinfezioni che sale al 3,1% del totale dei casi segnalati rispetto al 2,4% della settimana precedente". I dati si riferiscono principalmente alla circolazione della variante Delta, mentre la Omicron è responsabile del 21% di queste reinfezioni. No vax e sanitari sono più a rischio reinfezione.

Clementi: "Diventerà virus stagionale. Lockdown? Serve a poco ora"

Covid e immunità di gregge, Bassetti: "Possibile a primavera"

Quarantena con terza dose: cosa fare se positivi o contatto stretto

Il bollettino dell'8 gennaio 2022

Covid, il bollettino con i contagi dell'8 gennaio 2022
Covid, il bollettino con i contagi dell'8 gennaio 2022

Secondo il bollettino pubblicato dal ministero della Salute, oggi si registrano 197.552 casi (ieri erano stati 108.304) e 184 morti (in calo rispetto a ieri, quando erano stati 223). Sono 1.220.266 i tamponi molecolari e antigenici per il Coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia (ieri 492.172). E il tasso di positività è al 16,2%, in calo rispetto al 22% di ieri. Ennesimo balzo dei ricoveri (+339, in tutto 14.930), mentre sono 1.557 i pazienti in terapia intensiva, 58 in più in 24 ore nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 154. 

Decreto in vigore. Quando scattano obbligo vaccinale e nuove regole

La regione con il maggior numero di nuovi casi nelle ultime 24 ore è la Lombardia (48.808), poi il Veneto (21.056), il Piemonte (18.220), l'Emilia-Romagna (14.901) e il Lazio (14.850).

Scuola, il Governo contro la Campania. De Luca: legge consente stop

Le regioni / Lombardia

Sono 48.808 i nuovi positivi al Covid registrati in Lombardia nelle ultime 24 ore e 20 i decessi, portando così a 35.656 il numero di vittime dall'inizio della pandemia. Il numero di tamponi effettuati è di 236.276, mentre il rapporto test/positivi si attesta al 20,6%. Salgono i ricoveri nella terapia intensiva: sono 237 (+12) mentre i pazienti ricoverati con sintomi sono 2.607.

Veneto

Nuova impennata dei contagi in Veneto: i positivi rilevati nella giornata di ieri sono stati 21.056, dato che porta il totale dall'inizio dell'epidemia a quota 749.781. Altro dato negativo è quello dei decessi, 19 in più rispetto a ieri, per un numero complessivo di 12.539 vittime. Peggiora la situazione clinica: nei reparti ordinari sono ricoverati 1.518 malati Covid (+43), e 209 (+4) nelle terapie intensive. 

Piemonte

Per il secondo giorno consecutivo cresce di 80 il numero dei ricoverati Covid in Piemonte: oggi + 8 in terapia intensiva (contro il +1 di ieri), + 72 negli altri reparti (+80 ieri). I dati complessivi - resi noti dall'Unità di crisi della Regione - sono rispettivamente di 145 e 1.665 pazienti. Registrati 17 nuovi decessi, di cui 2 relativi a oggi, e 18.110 contagi, con un tasso del 18,3% e il 72,7% di asintomatici. Processati 99.675 tamponi di cui 86.221 antigenici, le persone in isolamento domiciliare sono 133.685, i nuovi casi di guarigione 7.416.

Approfondisci:

Covid in Toscana, al via il tracciamento "fai da te": ecco come funziona

Toscana

Sono 15.892 i nuovi casi positivi in Toscana (4.470 confermati con tampone molecolare e 11.422 da test rapido antigenico), che portano a 486.482 i casi registrati dall'inizio della pandemia. Sono stati eseguiti 17.526 tamponi molecolari e 57.726 tamponi antigenici rapidi, di questi il 21,1% è risultato positivo. Sono invece 19.932 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 79,7% è risultato positivo. Oggi si registrano 8 nuovi decessi: 5 uomini e 3 donne con un'età media di 76,8 anni. Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 1.107 (41 in più rispetto a ieri, più 3,8%), 113 in terapia intensiva (5 in più rispetto a ieri, più 4,6%).

Toscana zona gialla da lunedì 10 gennaio: le regole

Emilia Romagna

In Emilia-Romagna si registranpo 14.901 casi di positività al SarsCov 2 in più rispetto a ieri, su un totale di 68.271 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. Continua la crescita dei ricoverati e si contano 27 morti. I casi attivi salgono a 183.941, ma sale anche la percentuale (98,9%) di chi è in isolamento domiciliare, perché non necessita di cure ospedaliere. In terapia intensiva ci sono 144 pazienti (sono 4 in più rispetto a ieri): 111 (il 79,2%, età media 60,3 anni) non sono vaccinati, mentre gli altri 33 sono vaccinati con ciclo completo. Negli altri reparti Covid ci sono invece 1.873 ricoverati (+25 rispetto a ieri). 

Emilia Romagna, Covid: ricoverato il figlio dell'assessore Corsini: ha un anno

Lazio

Oggi nel Lazio, su 29.341 tamponi molecolari e 83.610 tamponi antigenici per un totale di 112.951 tamponi, si registrano 14.850 nuovi casi positivi (+2.945), 6 decessi (-5), 1.400 ricoverati (+27), 191 le terapie intensive (+1) e +1.662 i guariti. Lo comunica l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato, spiegando che il rapporto tra positivi e tamponi è al 13,1% e che i casi a Roma citta' sono a quota 7.773.

Approfondisci:

Covid Campania, genitori No Dad: vola petizione pro riapertura scuole; diffida ai presidi

Campania

Sono 13.364 i nuovi casi di Covid emersi ieri in Campania dall'analisi di 119.138 test. La percentuale di test positivi sul numero totale di test analizzati è pari all'11,21%. Nel bollettino odierno diffuso dall'unità di crisi della Regione sono inseriti 9 nuovi decessi. Prosegue l'aumento di ricoveri di pazienti Covid in regione: sono 74 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva (4 in più rispetto a ieri) su un totale di 702 posti letto di terapia intensiva disponibili su base regionale (occupato il 10,5% dei posti letto), sono 961 i pazienti Covid ricoverati nei reparti di degenza (+32 rispetto al dato diffuso ieri).

Approfondisci:

Covid Campania, Omicron incidenza record contagi. Stop a ricoveri non urgenti da lunedì

Sicilia

Nelle ultime 24 ore in Sicilia sono emersi 12.425 positivi al Coronavirus (ieri erano stati 9.248) su una platea di 45.921 tamponi processati, con un tasso di positività che scende dal 32,1% al 27%. La Sicilia è ottava tra le regioni italiane per incremento giornalieri di casi. I morti segnalati oggi sono 24, ma soltanto sette sono collegati alla giornata di ieri, mentre i guariti 1.234. Il numero degli attuali positivi continua a salire: ad oggi sono 99.551, 11.167 più di ieri. Salgono anche i ricoverati: ieri erano 1.138 e oggi 1.187 (+49), di cui 137 in terapia intensiva.

Sardegna

Calo dei contagi e nessuna vittima in Sardegna, dove nelle ultime 24 ore si registrano 1.080 casi confermati di positività al Covid, sulla base di 5.000 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 22.646 tamponi per un tasso di positività del 4,7%. Aumentano, però, i ricoveri nei reparti di terapia intensiva, 25 (+ 3). I pazienti ricoverati in area medica sono 188 (+ 8); 14.321 sono i casi di isolamento domiciliare (788 in più).

Puglia

In Puglia sono 8.980 i nuovi positivi: 15 i decessi. Attualmente sono 57.850 le persone positive, 430 sono ricoverate e 39 in terapia intensiva.

Abruzzo

Oggi in Abruzzo 5.479 nuovi positivi (di cui 4.450 emersi da test antigenico), di età compresa tra 1 mese e 103 anni, eseguiti 7.422 tamponi molecolari e 37.981 test antigenici, 4 deceduti. Sono 282 i ricoverati in area medica (+13), 27 in terapia intensiva (+2). I nuovi positivi sono residenti in provincia dell'Aquila (976), Chieti (1.617), Pescara (1.123), Teramo (1.506), fuori regione (108), in accertamento (148).

Friuli Venezia Giulia 

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 29.361 test e tamponi sono state riscontrate 4.564 nuove positività al Covid 19, pari al 15,54%. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 35 (+1) mentre i pazienti ospedalizzati in altri reparti sono 335 (+12). Si registrano i decessi di 6 persone, tra i 72 e gli 87 anni. 

Umbria

Fanno registrare 14 ricoveri in più e un'altra vittima i dati giornalieri della Regione sull'andamento della pandemia in Umbria, aggiornati a sabato 8. I ricoverati negli ospedali umbri sono ora 204, il 7,4 per cento in più in un giorno. I posti occupati in terapia intensiva sono 12 (quattro in più). Le vittime salgono complessivamente a 1.522: sono 18 dall'inizio del nuovo anno. Nelle ultime 24 ore sono state certificate 1.663 guarigioni e i nuovi contagi accertati sono 3.775. Gli attualmente positivi salgono a 34.014 (più 6,6 per cento). Si trovano in isolamento contumaciale 38.810 umbri. Nell'ultimo giorno sono stati analizzati 20.593 test antigenici e 5.922 tamponi molecolari. Il tasso di positività sul totale è pari a 14,23 per cento (era 23,2 ieri e 15 per cento il 6 gennaio).

Calabria

In Calabria, ad oggi, il totale dei tamponi eseguiti sono stati 1.757.925 (+17.648). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 125.598 (+2.576) rispetto a ieri. 

Marche

Sono 2.318 i nuovi positivi rilevati nelle Marche nell'ultima giornata (ieri 1.033 ma con meno tamponi esaminati) e l'incidenza che torna a salire a 761,75 (ieri 715,19) su 100mila abitanti. I nuovi casi rappresentano una positività del 17,3% su 13.408 tamponi processati nel percorso diagnostico screening. Sempre per incidenza le Marche sono al 18/o posto in Italia, al 16/o per i ricoveri in area medica e al quarto posto per le terapie intensive. Terapie intensive dove l'83% dei pazienti non è vaccinato, il 17% lo è con 2/3 dosi. 

Alto Adige

L'Alto Adige fa segnare un nuovo record di contagi da inizio pandemia. I casi registrati oggi sono 2.229 su quasi 17 mila tamponi (16.994) esaminati nella giornata di ieri. Una persona è deceduta per un dato totale che sale a 1.319 vittime dall'11 marzo 2020, il giorno del primo decesso per coronavirus in provincia di Bolzano. Resta stabile la pressione sugli ospedali con 76 pazienti covid ricoverati nei normali reparti (uno in piu' rispetto a ieri) e 18 in terapia intensiva (uno in più).

Le altre altre Regioni

In Basilicata 767 nuovi casi. Altri 2.432 in Liguria, 145 in Molise. In Valle D'Aosta nelle ultime 24 ore si sono registrati 682 nuovi positivi. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?