Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
8 gen 2022

Covid, picco di decessi in Gb: 313 in 24 ore. Superati i 150mila morti da inizio pandemia

Boris Johnson: "Un tributo terribile per il Paese". I nuovi casi sono 146.390. Tassi preoccupanti di diffusione della Omicron nel Nord dell'Inghilterra

8 gen 2022

Londra, 8 gennaio 2022 - In Gran Bretagna 146.390 contagi in 24 ore e 313 morti (cifra che porta a superare la quota di 150mila morti da inizio pandemia). Dati che sono "un tributo terribile" per il Paese, come ha sottolineato il premier britannico Boris Johnson. "Ognuna di questi - ha aggiunto Bojo - è una perdita profonda per famiglie, amici e comunità e i miei pensieri e condoglianze sono per loro". 

Italia, il bollettino Covid dell'8 gennaio: nuovo balzo dei ricoveri

Tornando ai numeri, sono complessivamente 1.227.000 i positivi nel Paese nell'ultima settimana, il 10,6% in più dalla settimana precedente.  Il Regno Unito è il settimo Paese a livello mondiale ad aver superato quota 150mila, dopo Stati Uniti, Brasile, India, Russia, Messico e Perù. Secondo i dati dell'Ufficio nazionale di statistica britannico, invece, i morti legati alla pandemia sono 174.000. Il capo di Downing Street ha quindi esortato la popolazione a vaccinarsi, sottolineando che "il modo per uscire da questa pandemia è che ognuno abbia il richiamo o la prima e seconda dose se ancora non l'hanno fatta". "Voglio ringraziare tutti nel servizio sanitario nazionale - ha concluso il premier britannico - e tutti i volontari che si sono fatti avanti per aiutare con il programma di vaccinazione del nostro Paese".

Covid, variante 'Deltacron' a Cipro: combinazione di Delta e Omicron

Infermiera simbolo nel mirino dei no vax. "Prova a fare l'influencer"

Intanto, il nord-est e il nord-ovest dell'Inghilterra stanno registrando tassi ''preoccupanti'' della variante Omicron, ha sottolineato al Guardian, Mike Tildesley, professore dell'Università di Warwick e membro del Scientific Pandemic Influenza Modeling group. L'esperto ha spiegato che si sta assistendo, invece, a un rallentamento della diffusione della Omicron a Londra. ''Preoccupano anche i ricoveri'', ha aggiunto, evidenziando che l'ultima mutazione potrebbe rendere il Covid ''endemico e quindi meno grave''.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?