Chef Rubio fermato con una tanica da 5 litri di “sangue animale”. “Vado alla Farnesina a protestare per la Palestina”

Gabriele Rubini è stato accompagnato in commissariato per esaminare il liquido trovato nella sua auto

Fermato chef Rubio

Fermato chef Rubio

Roma, 26 gennaio 2024 - Chef Rubio diretto alla Farnesina con una tanica di 5 litri di sangue animale in auto. A fermare per un controllo Gabriele Rubini è stata la polizia, che davanti al contenitore sospetto ha deciso di accompagnare lo chef in commissariato, dove sarà esaminato il liquido rosso che trasportava.

Intanto alla manifestazione organizzata da Potere al Popolo, contro la censura alle bandiere della Palestina programmata per questa mattina nei pressi del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, i manifestanti hanno tentato di imbrattare di rosso la bandiera di Israele, coincidenza non sfuggita alle forze dell'ordine.

Chef Rubio, che non ha mai nascosto le sue posizioni pro-Palestina, ai funzionari del commissariato Prenestino ha confermato che si stava recando davanti alla Farnesina per protestare, ha affermato, per una presunta censura di cui sarebbe stato vittima per la sua partecipazione ad un programma televisivo argentino.

Rubini, riguardo al liquido trovato nella sua auto, si è giustificato affermando che si trattava di sangue bovino e suino ed era destinato ad usi culinari. A seguire il personale della polizia Scientifica ha proceduto alla campionatura della sostanza per le analisi, e in base all'esito procederà a norma di legge.