Venerdì 19 Luglio 2024

Bolzano, esplosione nello stabilimento Aluminium: otto feriti, cinque in gravi condizioni

L’incidente dopo la mezzanotte nella zona industriale del capoluogo altoatesino. Sindacati: sciopero metalmeccanici in Alto Adige lunedì 24 giugno

Bolzano, 21 giugno 2024 - Un’esplosione, avvenuta dopo la mezzanotte in uno stabilimento di Bolzano, ha provocato otto feriti, di cui cinque gravi. L'incidente è avvenuto nello stabilimento Aluminium Bozen in via Ebner, nella zona industriale della città.

Un ferito, un senegalese di 30 anni, è in pericolo di vita ed è stato ricoverato in rianimazione all'ospedale del capoluogo altoatesino. Altri quattro operai vittime dell'esplosione sono stati trasferiti in diversi ospedali con centri specializzati nelle ustioni: due a Verona, uno a Padova e uno a Murnau in Baviera. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco e la polizia che sta indagando per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente avvenuto alle ore 0.30 nel reparto produttivo dello stabilimento siderurgico. Il rogo è stato spento in poco tempo e ora l'intervento è concluso. Un contributo fondamentale alle indagini saranno le immagini registrate dalle telecamere di sorveglianza.

Esplosione nella notte nello stabilimento Aluminium, zona industriale a Bolzano.
Esplosione nella notte nello stabilimento Aluminium, zona industriale a Bolzano.

La fabbrica produce alluminio dal 1936, dal 1976 ha iniziato la produzione di estrusi in leghe dure nel 1976, divenendo leader nel mercato europeo.

Kompatscher: “Incidente gravissimo”

Il governatore altoatesino Arno Kompatscher ha commentato: "Si tratta di un incidente gravissimo. Stiamo lavorando in stretto contatto con la Prefettura, gli organi inquirenti e la Protezione civile e la Sanità per capire meglio quali sono le cause di questo incidente. Daremo ovviamente tutte le informazioni appena ci sarà maggiore chiarezza su quanto avvenuto".

Sindacati: lunedì sciopero in Alto Adige

A seguito dell'incidente a Bolzano, Fim, Fiom e Uilm hanno proclamato per lunedì 24 giugno uno sciopero di 8 ore all'Aluminium e delle ultime 4 ore di ogni turno per tutto il settore metalmeccanico in Alto Adige.

Vescovo Muser: "Prego per i lavoratori e le loro famiglie"

Il vescovo della Diocesi di Bolzano-Bressanone, Ivo Muser: "Con la preghiera sono vicino ai lavoratori della fabbrica siderurgica gravemente feriti e alle loro famiglie, ai colleghi sul posto di lavoro e all'azienda che stanno vivendo questo dramma. Invito la comunità a unirsi nella preghiera per loro e per quanti, purtroppo ogni giorno, sono coinvolti in incidenti sul lavoro". Il vescovo Muser ha esortato alla preghiera: "Vogliamo unire l'impegno di tutti, nei rispettivi ruoli e con le rispettive competenze, per fare in modo che la sicurezza sia sempre una priorità nelle nostre realtà lavorative, un impegno mirato a garantire un'attenzione reciproca e una vigilanza che possano aiutare chi lavora a conservare la sua incolumità".

Stabilimento posto sotto sequestro

Lo stabilimento Aluminium di Bolzano, su disposizione dell'autorità giudiziaria, "è stato sottoposto a sequestro per i conseguenti accertamenti", si legge in una nota congiunta del Commissariato del Governo per la provincia di Bolzano, Provincia Autonoma di Bolzano e Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bolzano. I dipendenti dello stabilimento sono circa 130.

Notizia in aggiornamento