Bollettino Covid di oggi 25 marzo
Bollettino Covid di oggi 25 marzo

Roma, 25 marzo 2021 - Secondo il bollettino Covid di oggi (più sotto la tabella) sono 23.696 i nuovi casi di Coronavirus in Italia e 460 i morti in 24 ore Crescono le terapie intensive( +32), ma calano i ricoveri (-14). La situazione dei contagi registra ancora numeri in aumento, come anche il tasso di positività, che sale al 6.8%, e nonostante il lieve calo dei ricoveri la pressione sugli ospedali resta alta, come segnala anche la Fondazione Gimbe nel suo ultimo monitoraggio. Una nota d'ottimismo viene dal sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, che a 'Un giorno da pecora' sul Rai Radio1 preconizza: "L'estate? In spiaggia mi aspetto che non sarà necessario indossare la mascherina".

La nuova mappa Ue: zona rosso scuro per 7 regioni in Italia

Le ultime notizie

Mentre qualche Regione spera un ritorno in arancione nella prossima settimana, resta da risolvere il nodo vaccini. Oggi il generale Figliuolo, commissario straordinario all'emergenza, ha inviato task force in Molise e Basilicata per supportare le strutture operative sul territorio, mentre sono 500 le chiese siciliane coinvolte nella vaccinazione anti Covid: si inizia il 3 aprile. Intanto il governatore dell'Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, ha replicato al premier Mario Draghi che ieri aveva bacchettato le Regioni  dicendo che alcune "trascurano gli anziani" a favore di altre categorie. "Se in qualche realtà c'è qualche difficoltà va risolta", ma "il governo pensi a fare arrivare le dosi".

Decreto Covid, Draghi accelera: fissato vertice di maggioranza, atteso parere Cts sulle scuole

La mancanza di sieri resta il principale problema per tutta la Ue, i cui leader oggi si sono incontrati in videoconferenza ribadendo che "l'accelerazione della produzione, consegna e diffusione dei vaccini resta essenziale per superare la crisi. Gli sforzi a tal fine devono essere ulteriormente intensificati". 

Ancora poco chiara poi rimane la questione dei 29 milioni di dosi Astrazeneca stoccate nello stabilimento di Anagni. L'azienda anglo-svedese ha ribadito che "non ci sono irregolarità", ma che si tratta di sieri "in attesa che il rilascio del controllo di qualità venga inviato a Covax come parte dell'impegno dell'azienda a fornire milioni di dosi ai paesi a basso reddito". Inoltre "ci sono altri 16 milioni di dosi in attesa che il rilascio del controllo di qualità venga spedito in Europa. Circa 10 milioni di dosi saranno consegnate nei paesi dell'Ue durante l'ultima settimana di marzo e il saldo sarà consegnato in aprile, poiché le dosi sono approvate per il rilascio dopo il controllo di qualità".

Intanto dal Brasile arriva l'allarme per un aumento dei casi e dei decessi da Covid tra i giovani, mentre i leader europei frenano sulle riaperture, durante l'ondata di Coronavirus. Tornando alle mappe dei colori, secondo l'Europa non siamo messi bene: salgono a 7 (più due province autonome) le regioni italiane colorate in rosso scuro secondo i dati dell'Ecdc.

Il bollettino Covid del 25 marzo

Crescono ancora i contagi da coronavirus in Italia. Il numero dei nuovi positivi nelle ultime 24 ore sono 23.696, contro i 21.267 di ieri, a fronte di 349.472 tamponi processati e che determina un indice di positività al 6,8% ( (ieri era al 5,8%, in aumento dell'1%). Stabili i decessi a 460. I guariti sono 21.673 mentre gli attuali positivi crescono di 1.548 unità, attestandosi a 562.856. Intanto per la prima volta dopo giorni si riduce il numero dei pazienti ricoverati nei reparti ordinari: 28.424. Balzo delle terapie intensive con 3.620 ricoverati complessivi (+32), e 260 nuovi ingressi. In isolamento domiciliare vi sono 530.812 persone. La regione con il maggior numero di casi si conferma la Lombardia (5.046), seguita da Piemonte (2.582) ed Emilia-Romagna (2.070).

La Tabella

 

Veneto

In Veneto i casi di Coronavirus rilevati nelle ultime 24 ore sono 1.861 (contro i 2042 di ieri), pari al 4% dei 45.633 tamponi eseguiti. I positivi da inizio pandemia sono 373.000, quelli attuali sono 39.183 )+55) . I ricoverati sono 2.092, 1.815 in zona non critica (+23 rispoetto a ieri) e 277 in terapia intensiva (+10). Si segnalano poi 25 nuovi decessi, che portano il totale a 10.467. I dimessi sono invece 17.538.

Toscana

Crescono i positivi in Toscana, ma restano sotto la soglia dei 1.600 che farebbe scattare il passaggio alla zona rossa da lunedì. I casi odierni sono 1.518 (ieri erano stati 1.197) su 24.739 test, di cui 16.101 tamponi molecolari e 8.638 test rapidi. Il tasso di positività è de 6,14% (13,9% sulle prime diagnosi), mentre ieri era del 4,59% (i contagi erano 1.197 a fronte di più test, 26.059). In Toscana sono 187.273 i contagi di oggi, 1.518 in più rispetto a ieri (+ 0,8%).  Oggi si registrano 22 nuovi decessi: 16 uomini e 6 donne con un'età media di 81,5 anni. Gli attualmente positivi sono oggi 26.762, +0,9% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.727 (14 in meno rispetto a ieri), di cui 257 in terapia intensiva (4 in più). 

Piemonte

Oggi 2.582 nuovi contagiati (di cui 342 dopo test antigenico), pari al 10,5% dei 24.575 tamponi eseguiti, di cui 15.334 antigenici. I decessi odierni sono 40, con il totale ora pari a 10.093 deceduti. I pazienti guariti sono complessivamente 255.964 (+ 2.198 rispetto a ieri).

Emilia Romagna

Risalgono sopra 2mila (per l'esattezza 2.070, mentre ieri erano stati 1.725) i casi giornalieri di coronavirus in Emilia-Romagna, mentre si contano per Covid-19 altri 58 morti - tra cui diversi sessantenni - e in terapia intensiva si supera ancora una volta la soglia di 400 ricoverati. I nuovi positivi sono calcolati su un totale di 34.925 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. Età media 44 anni. Nonostante il leggero calo di ricoveri negli altri reparti Covid (-54, per un totale di 3.557 persone ricoverate) in terapia intensiva rispetto a ieri ci sono altri cinque pazienti, per un totale di 402, nuovo picco-record regionale. 

Liguria

Sono 494 i nuovi positivi al coronavirus in Liguria su un totale di 4.694 tamponi molecolari e 3.027 tamponi antigenici rapidi. Cala il numero degli ospedalizzati, in totale 654 (6 meno di ieri) con 65 pazienti in terapia intensiva.  Nelle ultime ventiquattro ore sono stati registrati 10 decessi: il bilancio delle vittime sale a 3.827 da inizio emergenza. I vaccini somministrati sono il 78%, cioè 242.413 dosi su 312.420 consegnate.

Lombardia

Nelle ultime 24 ore si sono registrati 5.046 nuovi casi di Coronavirus in Lombardia (ieri erano stati 4.282), mentre i morti sono  stati 100 contro i 110 di ieri. 59.696 i tamponi effettuati (8,4%). I guariti/dimessi sono 3.040 per un totale complessivo di 580.733 di cui 6.025 dimessi e 574.708 guariti: stabili i ricoveri in terapia intensiva a 845 (0). In calo invece i ricoverati non in terapia intensiva: 7.132 (-46). I decessi arrivano a un totale complessivo ci 30.185 (+100).

Marche

Nell'ultima giornata sono 621 (contro i 632 di ieri) i contagi da Coronavirus rilevati tra le nuove diagnosi nelle Marche. Ancora una volta la provincia di Ancona ha fatto segnare oltre un terzo dei casi (225, 36%). Nelle ultime 24 ore testati 5.697 tamponi: 3.162 nel percorso nuove diagnosi (980 nello screening con percorso Antigenico) e 2.535 nel percorso guariti (rapporto positivi/testati 19,6%).

Lazio

Nel Lazio oggi si registrano 2.055 nuovi casi positivi al Covid-19 (contro i 1.709 di ieri), con un incremento di 346 rispetto a ieri. I decessi sono 33 (+3), mentre i guariti in più sono 1.752. Dati che scaturiscono dall'esame di oltre 38mila test, di cui oltre 16mila sono tamponi. Aumentano i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 12%, ma se si considerano anche gli antigenici la percentuale scende al 5%. I casi a Roma città sono a quota 900. L'indice Rt è sotto l'1 (0,99), con una riduzione del numero dei focolai, e incidenza a 205 per 100mila abitanti. I tassi di occupazione dei posti letto sono poco sopra la soglia di attenzione.

Puglia

Da 12807 test per l'infezione da Covid-19, sono stati registrati 2.033 casi positivi (858 solo nel Barese) contro i 1.709 di ieri, e ci sono stati 37 decessi. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.805.576 test. 133.996 sono i pazienti guariti. 44.177 sono i casi attualmente positivi. Con 38 nuovi ingressi, oggi la Puglia è la regione in Italia che fa registrare l'aumento più importante di pazienti Covid nelle terapie intensive. Complessivamente, nelle rianimazioni sono assistiti 231 positivi al coronavirus, un numero mai raggiunto sino ad oggi.

Campania

L'Unità di crisi della regione Campania ha reso noto che i positivi del giorno sono 2.068 (ieri erano stati 2.045), di cui asintomatici 1.365.  I nuovi decessi sono 62 (34 deceduti nelle ultime 48 ore, 28 deceduti in precedenza ma registrati ieri) per un totale di 5.116. Tamponi molecolari del giorno: 20.766. Tamponi antigenici del giorno: 3.490.  I guariti sono 2.814 che portano il numero complessivo a 223.924. Report posti letto su base regionale: terapia intensiva disponibili: 656; occupati: 184. Degenza disponibili: 3.160; occupati: 1.576.

Sicilia

Significativa crescita dei casi di Coronavirus in Sicilia: i nuovi contagiati sono 895 (+130). I tamponi processati sono stati 25.226, un dato che fa salire l'indice di positività al 3,5%. Lieve decremento dei decessi, 20 (-2), i guariti sono stati 1.268 e gli attuali positivi scendono di 393 unita' con un numero totale che si attesta a 15.994. Quasi stabili i ricoveri nei reparti ordinari, 813 (+1), un ricoverato in meno nelle terapie intensive, con un dato complessivo pari a 118 e 8 nuovi ingressi. In isolamento domiciliare si contano 15.063 persone.

Abruzzo

In Abruzzo si registrano 310 nuovi contagi: i positivi con età inferiore ai 19 anni sono 53. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 15 nuovi casi e sale a 2067. Del totale odierno, 6 casi sono riferiti a decessi avvenuti nei giorni e comunicati solo oggi dalle Asl. Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 3.3%.

Umbria

Praticamente dimezzati in Umbria i nuovi casi Covid emersi nell'ultimo giorno rispetto a quello precedente, oggi 113 contro i 225 di ieri secondo quanto riporta il sito della Regione. Sono stati registrati anche 187 guariti e tre morti. Gli attualmente positivi sono ora 5.167, 77 meno di ieri. I tamponi analizzati sono stati 2.191 e i test antigenici 2.103. Il tasso di positività è del 2,6% sul totale (ieri 3,7) e del 5,1 sui soli molecolari (ieri 6,4). Ancora in calo i ricoverati, ora 438, dieci meno di ieri, 63 dei quali, tre in meno, nelle terapie intensive.

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 5.649 tamponi molecolari sono stati rilevati 561 nuovi contagi con una percentuale di positività del 9,93%. I decessi registrati sono 13; i ricoveri nelle terapie intensive calano a 78 mentre quelli in altri reparti risultano essere 645, comunica il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi.

Le altre Regioni

In Basilicata sono stati rilevati 105 nuovi casi su 1.169 tamponi molecolari, gli attulamente positivi sono 4.334. In Alto Adige sono 137 i nuovi casi di Covid-19, mentre una persona è deceduta. Nessun decesso e 61 nuovi contagi da Covid 19 in Valle d'Aosta. In Sardegna si sono registrati 211 nuovi contagi e un decesso. In Calabria sono 475 in più, rispetto a ieri, le persone risultate positive al coronavirus, mentre 4 sono i decessi.