Roma, 20 ottobre 2021 - Il bollettino Covid Italia sui contagi da Covid (qui quello aggiornato al 21 ottobre) segna il superamento di quota 3.000, con i decessi che rimangono ampiamente sotto i 40. I dati di ministero della Salute e Protezione Civile sulla pressione ospedaliera vedono un aumento dei ricoveri e nessun nuovo posto in terapia intensiva. Il tasso di positività è allo 0,8%, +0,4% rispetto a ieri. La tendenza di questa settimana ha risentito dell'aumento esponenziale di tamponi effettuati come conseguenza dell'obbligo di green pass per l'accesso ai luoghi di lavoro.

Intanto, è uscito il report periodico dell'Istituto superiore di sanità: le rielaborazioni Iss dicono che i morti di Covid non vaccinati sono 23 volte di più di quelli che avevano ricevuto la doppia dose, purtroppo deceduti comunque. Il campione di ricerca è composto da 671 cartelle cliniche - relative al periodo 01/02/2021 fino al 05/10/2021 -: i decessi per Coronavirus sono stati 38.096, di cui 33.620 ha riguardato coloro che non avevano ancora ricevuto alcuna dose di vaccinazione, mentre solo 1.440 i decessi di vaccinati con ciclo completo, cioè il 3,7% di tutti i decessi di positivi avvenuti. E proprio riferendosi alla numerose vittime della pandemia oggi alla Camera il presidente Draghi ha detto: "Dopo 132mila morti bisogna fare tutto il possibile e necessario".

Il bollettino Covid del 20 ottobre 2021

Sommario

Sul fronte Green pass e tamponi, è intervenuto il Commissario straordinario per l'emergenza Covid, il generale Figliuolo: le farmacie portanno fare tamponi rapidi anche oltre gli orari di servizio e nei giorni di chiusura, starà alle Regioni e alle Provincie autonome adeguarsi. Le proposta era stata fatta dalla Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani alla luce di file e disagi che si sono andati a creare già dal primo finesettimana successivo al 15 ottobre. Ma la situazione relativa all'obbligatorietà della carta verde crea ancora diversi malintesi: ieri la senatrice Bianca Laura Granato è entrata a Palazzo Madama per lavorare alla commissione Affari Costituzionali senza mostrare il certificato ed è stata sanzionatai.

Intanto, il sottosegretario alla Salute Andrea Costa è stato chiaro riguardo la terza dose di vaccino anti-Covid: "Tra fine anno e inizio del prossimo si procederà con l'allargamento della platea di beneficiari della terza dose". E sulla capienza dei locali al chiuso, ugualmente, la fine dell'anno è il "limite temporale in cui si può arrivare al 100%", tutto perché la campagna vaccinale sta procedendo bene e l'obiettivo di "arrivare al 90% dei vaccinabili è raggiungibile in poche settimane".

Covid, Russia: nuovo record di morti

Il bollettino del 20 ottobre 2021

È in risalita la curva epidemica in Italia. Sono 3.702 i nuovi casi Covid nelle ultime 24 ore rispetto ai 2.697 di ieri. Si riduce il numero di tamponi (485.613) rispetto alla cifra record di ieri (662.000) ma il tasso di positività sale a 0,8% (ieri 0,4%). Sono in calo i decessi, 33 rispetto ai 70 di ieri, per un totale di 131.688 vittime da inizio epidemia. In crescita i ricoveri ordinari: 2.464, cioè 41 in più del giorno prima, mentre sono stabili le terapie intensive, 355 come ieri, con 25 ingressi (+2). È questo il quadro che emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute. Gli attualmente positivi al Covid in Italia sono 73.668, con un calo di 878 nelle ultime 24 ore. Dall'inizio della pandemia i casi sono 4.725.887, i morti 131.688. I dimessi e i guariti sono invece 4.520.531, con un incremento di 4.544 rispetto a ieri. In isolamento domiciliare vi sono 70.849 persone. Dal punto di vista del contagio nelle regioni, la prima per numeri di nuovi positivi è la Lombardia (457), seguita da Veneto (455) e Campania (406).

Tabella Pdf

Regioni / Lombardia

A fronte di 100.312 tamponi effettuati, sono 457 i nuovi positivi (0,4%) in Lombardia. In rialzo i ricoveri in terapia intensiva: 55 (+2) mentre i ricoverati non in terapia intensiva calano a 280 (-3). I decessi sono 4, e arrivano a un totale complessivo di 34.130. I nuovi casi per provincia: Milano 125 di cui 45 a Milano citta'; Bergamo 57; Brescia 46; Como 23; Cremona 22; Lecco 11; Lodi 18; Mantova 15; Monza e Brianza 17; Pavia 39; Sondrio 12; Varese 45.

Veneto

Il Veneto registra 455 nuovi contagi Covid nelle ultime 24, ore, uno dei rimbalzi più importanti nelle ultime settimane, e tre decessi. Lo riferisce il bollettino della Regione. Il numero complessivo degli infetti da inizio dell'epidemia sale a 475.593, quello delle vittime a 11.810. Cresce di poco il dato dei soggetti attualmente positivi, 8.868 (+51), mentre è in rialzo, per il secondo giorno, il numero dei ricoveri nei normali reparti medici, 202 (+9). Migliora invece la situazione nelle terapia intensive, dove sono 32 (-4) i posti letto occupati da pazienti Covid.

Campania

Sono 406 i nuovi positivi in Campania, dove sono stati effettuati 23.637 test. Registrato un decesso. I posti letto di terapia intensiva occupati sono 21 su 656, quelli di degenza 183 su 3.160.

Lazio

«Oggi nel Lazio su 9970 tamponi molecolari e 18858 tamponi antigenici per un totale di 28828 tamponi, si registrano 381 nuovi casi positivi (+55), 4 i decessi (-6), 314 i ricoverati (+7), 48 le terapie intensive (-1) e 416 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 1,3%. I casi a Roma città sono a quota 144». Così l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato che ribadisce: «aumentano le somministrazioni grazie al Green pass. Quando si raggiungerà il 90% degli over 12 si potrà rivedere obbligo». Nel Lazio oltre il 91% della popolazione adulta e oltre 85% di over 12 hanno concluso il percorso vaccinale. «Il Lazio presenta tassi di copertura vaccinale tra i più alti in Europa» sottolinea D'Amato.

Sicilia

Crescono i casi Covid in Sicilia. I nuovi contagiati sono oggi 368, con una crescita di quasi 100 unità in 24 ore, nonostante il numero inferiore di tamponi processati: 14.619, dato che produce un tasso di positività al 2,51%. Calano i decessi, 5 (-8). I guariti sono 404, gli attualmente positivi flettono di 41 a 6.806. Lieve incremento dei ricoverati nei reparti ordinari, 263 (+8), ancora piu' lieve la crescita delle terapie intensive, 49 (+1) con 6 nuovi ingressi. In isolamento domiciliare ci sono 6.494 persone.

Piemonte

Oggi il Piemonte ha comunicato 280 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 102 dopo test antigenico), pari allo 0,5% di 53.556 tamponi eseguiti, di cui 46.980 antigenici. Dei 280 nuovi casi, gli asintomatici sono 158 (56,6%). I casi sono così ripartiti: 130 screening, 111 contatti di caso, 39 con indagine in corso. Il totale dei casi positivi diventa quindi 386.445. I restanti 2.785 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 19 (invariato rispetto aieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 189(+ 5 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 3.225. I tamponi diagnostici finora processati sono 7.771.587(+ 53.556 rispetto a ieri), di cui 2.312.159 risultati negativi. Un decesso di persona positiva al test del Covid-19, non di oggi,è statocomunicato dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte (si ricorda che il dato di aggiornamento cumulativo comunicato giornalmente comprende anche decessi avvenuti nei giorni precedenti e solo successivamente accertati come decessi Covid). Il totale diventa quindi 11.799 deceduti risultati positivi al virus.

Emilia-Romagna

Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 428.483 casi di positività, 247 in più rispetto a ieri, su un totale di 28.611 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è dello 0,9%. La situazione dei contagi nelle province vede Ravenna con 65 nuovi casi, seguita da Bologna (54); poi Rimini (27), Forlì (20), Cesena (18) e Modena (16); quindi Parma e Reggio Emilia (ciascuna con 13 nuovi casi), Piacenza e Ferrara (8 nuovi casi ciascuna) e infine il Circondario Imolese con 5 casi. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 12.880 tamponi molecolari, per un totale di 6.041.056. A questi si aggiungono anche 15.731 tamponi rapidi. Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 1.052 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 402.677. I casi attivi, cioè i malati effettivi, oggi sono 12.264 (-809). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 11.937 (-804), il 97,3% del totale dei casi attivi.Purtroppo, si registrano 4 decessi. In totale, dall'inizio dell'epidemia, i decessi in regione sono stati 13.542. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 31 (+2 rispetto a ieri), 296 quelli negli altri reparti Covid (-7).

Toscana

Sono 224 in più rispetto a ieri i casi di positività al Coronavirus registrati oggi in Toscana che portano il totale a 286.392 dall'inizio della pandemia. Si registrano 2 nuovi decessi, con il totale dei morti che sale a 7.239. I ricoverati sono 233, 2 in più rispetto a ieri, di cui 22 in terapia intensiva, 1 in meno. I guariti crescono dello 0,1% e raggiungono quota 274.029 (95,7% dei casi totali). Gli attualmente positivi sono oggi 5.124, -1,9% rispetto a ieri. Complessivamente, 4.891 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (103 in meno rispetto a ieri, meno 2,1%). Sono 13.378 (148 in più rispetto a ieri, più 1,1%) le persone, anch'esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate.

Puglia

Oggi in Puglia si registrano 147 nuovi casi di Coronavirus su 22.606 test giornalieri (o,65% tasso positività) e 2 decessi. I nuovi casi sono così distribuiti: 25 in provincia di Bari, 9 nella provincia Barletta-Andria-Trani, 5 nel Brindisino, 16 nel Foggiano, 58 nel Leccese e 33 nel Tarantino. Delle 2.018 persone attualmente positive 131 sono ricoverate in area non critica e 17 in terapia intensiva.

Calabria

Le persone risultate positive al coronavirus in Calabria sono oggi 143 in piu' rispetto a ieri. Contestualmente si registrano 89 guarigioni e un decesso. Aumentano le persone in isolamento (52 in piu') e risulta un ricovero in reparto. Nessun nuovo ricovero in rianimazione.

​​​Alto Adige

L'Alto Adige nelle ultime 24 ore han effettuato 1.006 tamponi PCR e registrato 71 nuovi casi positivi. Inoltre degli 8.007 test antigenici eseguiti, 32 sono risultati positivi: il totale dei nuovi casi di positività al Covid è quindi 123. Non ci sono stati nuovi decessi. I pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri sono 25, quelli in isolamento nelle strutture di Colle Isarco e Sarnes sono 11, mentre sono 7 i pazienti Covid ricoverati nei reparti di terapia intensiva. Sale il numero delle persone in quarantena attualmente sono 1.537 (+90).

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 4.964 tamponi molecolari sono stati rilevati 108 nuovi contagi con una percentuale di positività del 2,18%. Sono inoltre 15.100 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 6 casi (0,04%). Nella giornata odierna quindi ci sono 114 nuovi positivi e non si registrano decessi; restano 7 le persone ricoverate in terapia intensiva mentre sono 49 i pazienti ospedalizzati in altri reparti. I decessi complessivamente ammontano a 3.839. I totalmente guariti sono 110.288, i clinicamente guariti 32 e 902 le persone in isolamento. Dall'inizio della pandemia sono risultate positive complessivamente 115.117 (il totale dei casi positivi è stato ridotto di 3 unità in seguito a 2 test antigenici non confermati da tamponi molecolari e di un test rimosso in seguito alla revisione del caso) persone.

Marche

Nelle Marche rilevati due ricoveri e 104 contagi in più nelle ultime 24 ore. Le vittime da inizio emergenza restano 3.091 (1.735 uomini e 1.356 donne). Dei 104 contagi odierni (23 contatti stretti di casi positivi, 21 sintomatici, 32 contatti domestici, tre positivi in setting scolastico, due contatti in setting lavorativo, un contatto in ambiente di vita/socialità, uno screening in setting sanitario, due da fuori regione e 19 per cui sono ancora in corso gli approfondimenti epidemiologici) 18 sono stati rilevati in provincia di Pesaro Urbino dove i contagi da inizio emergenza salgono a 25.810, 31 a Macerata (24.288), 25 ad Ancona (35.558), 16 a Fermo (11.740), otto ad Ascoli Piceno (12.620) e sei da fuori regione (5.092). Con 3.007 tamponi testati di cui 1.661 nel percorso nuove diagnosi (912 molecolari e 749 antigenici) e 1.346 nel percorso guariti il tasso di positività sale al 6,3% (ieri era al 3,4% ) mentre il tasso di incidenza positivi ogni 100mila abitanti, pur restando sotto quota 30, cresce ancora passando da 26,7 a 28,9. Infine per quanto riguarda i casi/contatti in isolamento domiciliare oggi sono 3.054 (2.094 asintomatici e 960 sintomatici).

Le altre regioni

In Basilicata, nelle ultime 24 ore, ci sono stati 20nuovi contagi, in Molise 6. L'Umbria oggi registra 38 nuovi contagi, la Valle d'Aosta 6. In Abruzzo ci sono stati 54 nuovi contagi e 2 decessi, in Sardegna i nuovi positivi sono 28. In Trentino nelle ultime 24 ore ci sono stati 43 contagi e una vittima. In Liguria i nuovi positivi sono 58.

La mappa interattiva sulle terapie intensive