Lunedì 17 Giugno 2024
RITA BARTOLOMEI
Cronaca

Alessandro Zaniboni scomparso, la svolta: "È morto, ritrovato dai cacciatori in Sardegna"

Il fratello: nei prossimi giorni farò il test del Dna ma ci sono pochi dubbi. Il geometra di Grado, 55 anni, era sparito nel luglio 2021

Nuoro, 6 dicembre 2022 - Alessandro Zaniboni: il fratello Gianluca non ha dubbi sul corpo ritrovato dai cacciatori nel Supramonte, in Sardegna. Spiega al telefono: "È lui. Lo dicono documenti, portafoglio e occhiali. Mi hanno avvisato, nei prossimi giorni sarò a Lanusei per il test del Dna”.  Il geometra di Grado (Gorizia), 55 anni, tecnico specializzato nelle piattaforme petrolifere, era svanito nel nulla in una domenica d’estate, il 25 luglio 2021. Da meno di un mese si era trasferito a Lotzorai per lavoro.

Leggi anche: Andrea Calcaterra: il corpo del medico riconosciuto dai familiari. Le ipotesi sulla morte

Qual è stata la causa della morte?

"L’ipotesi più probabile è che sia stato un incidente, una caduta - spiega il fratello -. Avevano ritrovato il suo telefono ormai un anno fa. Il corpo era a un centinaio di metri. Alessandro stava percorrendo questa gola, non era sul sentiero che aveva fatto all’andata, sicuramente si era perso. Ha provato a risalire la gola arrampicandosi sulla parete ma è caduto".

Non le resta nessun dubbio?

"No, la spiegazione dell’incidente è compatibile con tutto. Sono sempre stato sicuro che lui era lì, da qualche parte. L’incidente mi è sempre parsa l’ipotesi più probabile. Il ritrovamento e la posizione sono compatibili. Quel sentiero non l’avrebbe mai riportato alla macchina. Probabilmente se n’è accorto ed è tornato indietro". 

"Quasi un anno e mezzo di attesa angosciante"

"Infatti nella drammaticità quella del ritrovamento è una notizia che ci consola. Perché finalmente sappiamo tutta la storia, quello che è successo ma soprattutto adesso lo avremo con noi. La cosa peggiore è stata proprio questa, non sapere che fine avesse fatto, che cosa fosse successo ma soprattutto non sapere dove fosse e non averlo vicino. Non avevamo un posto dove andarlo a trovare. Invece adesso la famiglia è riunita”.

Chi era Alessandro Zaniboni

Zaniboni, geometra e ispettore di saldature nelle piattaforme petrolifere, era anche un appassionato speleologo. Quella mattina d’estate era partito da Lotzorai per una delle escursioni che amava fare. Ma era sparito nel nulla.

Un intervento del Soccorso alpino Sardegna. Nel riquadro, Alessandro Zaniboni
Un intervento del Soccorso alpino Sardegna. Nel riquadro, Alessandro Zaniboni