Venerdì 21 Giugno 2024

Una strategia di difesa contro i cyber attacchi

Migration

UN RISCHIO in costante crescita: è quello rappresentato dagli attacchi informatici. E di fronte a questa crescita le attività di consulenza di Aon in ambito Cyber, soprattutto nell’ultimo biennio, hanno subito un aumento di circa l’80%. Fattori importanti sono stati l’ampio utilizzo dello smart working, durante e dopo la pandemia, in quanto il fattore umano è all’origine del 90% degli attacchi informatici. La connettività pervasiva, la digitalizzazione di processi e informazioni e lo sviluppo di sistemi di cryptovalute non tracciabili hanno inoltre amplificato enormemente il potenziale offensivo di organizzazioni internazionali specializzate nel crimine informatico. Viceversa le infrastrutture e le capacità di difesa di aziende ed enti appaiono ancora inadeguate, per lo più orientate a una formale compliance Gdpr.

Nei primi sei mesi del 2022 sono stati 1.141 gli attacchi cyber gravi, con un impatto sistemico in diversi aspetti della società, della politica, dell’economia e della geopolitica registrando una crescita dell’8,4% rispetto al primo semestre 2021. Così come è aumentato anche l’ammontare medio del riscatto richiesto per un valore di 5,3 milioni di dollari nel primo semestre del 2021 rispetto alla media di 847mila dollari del 2020 (Fonte: Report di Paolo Alto Networks). Analizzare e affrontare preventivamente il cyber risk diventa quindi una scelta dalla quale non si può prescindere. Con più di 1500 claim e incidenti cyber gestiti dai team di Cyber Incident Response, Aon è leader a livello mondiale nella gestione del cyber risk in tutte le diverse fasi, avvalendosi di un pool dedicato di specialisti che si occupano dalla realizzazione di complesse investigazioni forensi, al ripristino dei sistemi, fino alla gestione della pratica di sinistro con l’assicuratore per l’ottenimento di un adeguato indennizzo. In particolare, nell’ultimo anno, anche attraverso l’utilizzo di un tool disponibile online (CyQu, sviluppato internamente da Aon), oltre ad un’analisi del profilo di rischio è stata offerta una consulenza attiva in grado di fornire strategie di mitigazione chiare e praticabili attraverso raccomandazioni che migliorano la resilienza e la gestione del rischio su oltre 4.000 clienti. Grazie ad un approccio strategico, il Team di consulenti offre ai propri clienti una strategia di difesa dinamica e proattiva in grado di far fronte a qualsiasi tipo di minaccia che potrebbe avere un impatto negativo sulla capacità di un’organizzazione di condurre il proprio business.

A. Pe.