Lunedì 22 Luglio 2024

Verso BIT 2025: settore del turismo cresce ancora, bene l'Italia

Milano, 10 lug. (askanews) - A livello globale il 2023 del turismo si è chiuso con 1,29 miliardi di arrivi internazionali, con una forte crescita su 2022, quando erano stati 960 milioni. E l'Europa si è confermata prima meta con circa 700 milioni di arrivi, più della metà (54%) del totale. Sono alcuni dei dati presentati dall'osservatorio della BIT, la Borsa internazionale del Turismo di Fiera Milano, la cui prossima edizione si terrà a febbraio 2025 e che continua, come ci ha confermato Simona Greco, direttore manifestazioni di Fiera Milano, a lavorare nel corso dell'anno con una direzione precisa: "Focalizzare alcuni trend di comportamenti - ha detto ad askanews - ma soprattutto rassicurare che questa industria turistica, a livello mondo, non solo a livello di Italia o Europa, è un'industria importante, genera posti di lavoro, consente a noi di soddisfare quella parte emozionale di cui abbiamo bisogno nelle nostre vite quotidiane, ed è soprattutto un'industria in crescita, che soddisfa i bisogni". Particolare attenzione, poi viene riservata alla situazione turistica del nostro Paese. "L'Italia - ha aggiunto la direttrice - ha una serie di caratteristiche, da più punti di vista. Innanzitutto il fatto di essere la prima destinazione in Europa, e noi sappiamo che l'Europa concentra gli arrivi più importanti da tutto il mondo. Il nostro Paese ha una importante vocazione di attrazione e la mantiene nel tempo. Un altro aspetto di cui ci siamo occupati è un focus su Milano, non solo come destinazione, ma anche in relazione a tutto quello che stiamo facendo come Fiera Milano rispondendo a un trend globale che sta crescendo, che è quello dei congressi, dei convegni e dei grandi eventi sportivi e musicali". Altro aspetto importante per capire le dinamiche del turismo contemporaneo è quello dei nuovi modi in cui si pensa e si struttura la vacanza, all'insegna per esempio di parole come nomadismo o "workation", ossia con dei momenti comunque dedicati al lavoro. "Proprio per la BIT 2024 - ha detto ancora Greco - abbiamo fatto emergere come alcuni trend di comportamento dei viaggiatori non solo necessitano di un continuo rinnovamento della proposta turistica, ma generano anche opportunità di business di nicchia che possono essere colte dagli operatori turistici". Operatori che il prossimo anno per la BIT andranno in una nuova location, la fiera infatti si terrà per la prima volta nel polo di Rho. "Le esigenze della BIT crescono - ha concluso Simona Greco - ed è giusto che la fiera abbia una location più ampia e accessibile con parcheggi e metropolitana. Nel futuro valuteremo sinergie con altri eventi che abbiano obiettivi paralleli, ma che possano dare anche agli operatori una prospettiva un po' più ampia". L'appuntamento con BIT 2025 è fissato a fieramilano a Rho dal 9 all'11 febbraio prossimi.