I big dei social network in audizione al Senato Usa