Lunedì 27 Maggio 2024

Mattarella, le diversità non si compongono con logiche scambio

'Sarebbe la negazione del pluralismo democratico'

Mattarella, le diversità non si compongono con logiche scambio

Mattarella, le diversità non si compongono con logiche scambio

"La composizione delle diversità - è ben chiaro a tutti - non si realizza ricorrendo a logiche di scambio, che assicurano l'interesse di singoli o di gruppi. Un metodo del genere rappresenterebbe la negazione del pluralismo democratico, che ispira le nostre istituzioni repubblicane e che Vittorio Bachelet ha sempre promosso". Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, alla cerimonia di intitolazione del Palazzo del Csm a Vittorio Bachelet. "Nella sua azione Bachelet era guidato dalla convinzione che, nonostante tutte le difficoltà, fosse possibile ricomporre le divisioni, mettendo da parte gli interessi particolari e recuperando così il senso più alto della politica al servizio delle istituzioni - ha sottolineato Mattarella -. L'intitolazione della sede del Csm a Vittorio Bachelet assume, per questo, un grande significato: richiamare il valore del suo impegno e seguirne l'insegnamento".