Domenica 19 Maggio 2024

Dl Superbonus: richieste bipartisan, detrazioni in 10 anni

Emendamento Lega, Comuni nei controlli, incentivo 50% incassi

Dl Superbonus: richieste bipartisan, detrazioni in 10 anni

Dl Superbonus: richieste bipartisan, detrazioni in 10 anni

Estendere a 10, oppure a 15 anni, dagli attuali 4, la ripartizione delle detrazioni del Superbonus. Lo chiedono diversi emendamenti bipartisan al dl Superbonus presentati alla commissione Finanze del Senato. Nel fascicolo figurano diverse proposte, formulate da Fi, Lega, Pd, M5s, Avs e Iv, che prevedono, per le spese sostenute nel 2023, la possibilità di ripartire la detrazione, su opzione del contribuente, in "dieci quote annuali di pari importo" (qualcuno chiede fino a 15). Altre modifiche estendono la ripartizione in 10 già prevista per le spese del 2022 alle comunicazioni inviate all'Agenzia delle Entrate fino al "4 aprile 2024". Un emendamento della Lega, a prima firma Garavaglia, poi, propone di coinvolgere i Comuni nei controlli ai cantieri del Superbonus, incentivandone la partecipazione con un riconoscimento del 50% delle somme e sanzioni eventualmente incassate. Con l'obiettivo di "potenziare l'azione di contrasto alle attività fraudolente" sul Superbonus, la modifica prevede il coinvolgimento dei Comuni, che dovranno predisporre un "piano straordinario di controlli". Viene inoltre istituito al Mef un Fondo delle somme recuperate dall'uso indebito delle agevolazioni edilizie, in cui confluiranno le risorse recuperate dai controlli.