Borrell, il 2024 è anno chiave per lotta a disinformazione

Le elezioni saranno obiettivo primario per Mosca e altri

Borrell, il 2024 è anno chiave per lotta a disinformazione

Borrell, il 2024 è anno chiave per lotta a disinformazione

L'alto rappresentante Ue Josep Borrell ha messo in guardia che le elezioni di quest'anno in tutto il mondo saranno un "obiettivo primario" per Paesi come la Russia che cercano di diffondere disinformazione e minare la democrazia e che il 2024 "sarà un anno cruciale per combattere" la manipolazione straniera. Borrell ha preso parte alla conferenza sulla disinformazione di Bruxelles. "La Russia e altri Paesi stanno testando metodi di disinformazione in alcuni Paesi e se funzionano poi vengono utilizzate altrove", ha detto. "Dobbiamo combattere un'industria che produce menzogne 24 ore al giorno senza sosta".