Julisu Van De Laar, social strategist di Barack Obama
Julisu Van De Laar, social strategist di Barack Obama

Bologna, 6 marzo 2015 - Come stanno cambiando le regole del web marketing? Ad anticipare nuovi trend on line e rinnovate best practices sarà BE-Wizard! in arrivo a Rimini il 20 e 21 marzoDopo aver parlato del ruolo strategico dei canali social (2012), di mobile e wearable (2013) ed aver posto poi l'accento sull'opportunità strategica della comunicazione online in real time (2014), quest'anno il focus della due giorni - ospitata all'interno del Palazzo dei Congressi - sarà il web marketing human to human approccio che rivoluzionerà nei prossimi mesi, ancora una volta, le regole in ambito digital.

I nuovi protagonisti della rete sono gli utenti in quanto persone, ma come raggiungerli in modo efficace via web e come poi fidelizzarli in quanto componenti di un mercato sempre più vivace e senza confini? Su questa neo-rivoluzione ruota il programma delle 7ma edizione dell’evento, a partire dall’intervento di apertura (venerdì 20 marzo) affidata al padre di questa recente teoria, Bryan Kramer come ha illustrato l’influente e accreditato Social Business Strategist nel volume dal titolo 'There is No More B2B or B2C: It's Human to Human #H2H' di recente pubblicazione.

"Aziende e prodotti non hanno emozioni, gli esseri umani sì" è la premessa di Kramer a cui fa eco Paolo Zanzottera (ShinyStat) presente a Rimini in veste di moderatore e di relatore, secondo cui "l'avvento dei social e degli smartphones ha posto al centro l'individuo e la tecnologia ha stravolto i comportamenti delle persone creando una nuova tipologia di consumatori che hanno modificato il proprio modo di rapportarsi alle aziende, alle organizzazioni e ai brand. Ecco perché, oggi, per emergere nel digitale occorre umanizzare la propria comunicazione on line. Una grande opportunità per l’Italia che vantando una radicata cultura umanistica può mettere nella comunicazione digitale tutta la creatività e la passione che le appartiene".

La conferma arriva anche da oltreoceano con Julisu Van De Laar, social strategist di Obama: "Le persone sono connesse 24 ore al giorno e 7 giorni su 7 e in questo scenario è sempre più difficile farsi notare e far emergere il proprio messaggio. Ecco perché i candidati alle presidenziali statunitensi stanno impostando le campagne per il 2016 puntando a creare un nuovo standard di comunicazione che cambia il modo in cui i new-media sono oggi usati e per coinvolgere il pubblico e veicolare il proprio messaggio".

Sia nella sessione business/e-commerce che in quella dedicata al turismo numerosi gli approfondimenti dei massimi esperti nazionali ed internazionali che vanno nella medesima direzione. S’illustrerà come, secondo le nuove logiche di mercato, nell'era del web diventa centrale il ruolo della Human Intelligence e come la personalizzazione dello spazio e-commerce basata sui dati CRM (Customer Relationship Management) stia diventando l’elemento chiave per la creazione di aziende di successo con una clientela affezionata. In ambito turistico, d’altra parte, verrà illustrato nella seconda giornata (sabato 21 marzo) come il design di un sito web può fungere da leva emozionale e strumento di fidelizzazione degli utenti e come la narrazione rappresenti un elemento di appeal efficace per dialogare con il proprio mercato di riferimento. Il palinsesto dell'evento si completa con un programma tecnico avanzato per webmaster ed informatici, parallelamente alle sessioni turismo ed e-commerce.

BE-Wizard si è affermato con le sue sei precedenti edizioni come l'evento internazionale più autorevole di web marketing in Italia per l'avanguardia della prospettiva e lo standard dei contenuti dando risposte concrete e nuove prospettive ad operatori turistici, imprenditori, liberi professionisti della comunicazione e consulenti.