Lunedì 20 Maggio 2024

Venus riparte dall’Australia a 42 anni E stavolta c’è anche il no-vax Djokovic

Wild card per la Williams, mentre il serbo tornerà in campo un anno dopo l’espulsione dal Paese

Migration

A 42 anni, Venus Williams non si arrende e riparte dall’Australian Open. La sorella di Serena ha ricevuto una wild card per partecipare al primo slam dell’anno, al Melbourne Park il 16 gennaio. Venus giocherà il torneo australiano 25 anni dopo il suo debutto nel Major. "Sono molto entusiasta di tornare a Melbourne. Sarà un onore giocare di nuovo in Australia", ha detto la maggiore delle sorelle Williams. "Sono più di 20 anni che gioco in quel Paese e la comunità australiana mi ha sempre sostenuto con grande affetto. Non vedo l’ora di creare bei altri ricordi nel torneo di quest’anno".

Va detto per la cronaca che Venus non gioca in singolare dagli US Open e nel 2022 ha disputato soltanto quattro tornei. A Melbourne ci sarà anche Novak Djokovic, che ha vinto il torneo nove volte ma l’anno scorso era assente perché fu espulso dall’Australia a causa del mancato vaccino contro il Covid-19.

Intanto nell’ultima classifica mondiale femminile pubblicata dalla Wta la migliore delle italiane è sempre Martina Trevisan, stabile sulla 28esima poltrona dopo aver vinto nell’anno solare il suo primo trofeo Wta, a Rabat, e aver raggiunto le semifinali al Roland Garros. Quindi Lucia Bronzetti, numero 54 grazie alla semifinale nel Wta 125 di Limoges, salgono anche Jasmine Paolini, numero 62, Elisabetta Cocciaretto, numero 65 (a inizio marzo era numero 242), e Camila Giorgi, ferma dagli ultimi Us Open, passata al numero 67.

Davanti comanda sempre la polacca Iga Swiatek: la 21enne di Varsavia chiude l’anno davanti alla tunisina Ons Jabeur, terza la statunitense Jessica Pegula, quindi la francese Caroline Garcia, la bielorussa Aryna Sabalenka, mentre al sesto posto c’è la greca Maria Sakkari, subito davanti all’altra statunitense Coco Gauff. Le russe Daria Kasatkina, ottava, e Veronika Kudermetova, nona, ribadiscono i rispettivi “best”; mentre a chiudere l’elite mondiale c’è la rumena Simona Halep.