Venerdì 21 Giugno 2024
LEO TURRINI
Sport

Svolta Vasseur, Ferrari sul mercato a caccia di tecnici top

Svolta Vasseur, Ferrari sul mercato a caccia di tecnici  top

Svolta Vasseur, Ferrari sul mercato a caccia di tecnici top

di Leo Turrini

La Ferrari farà campagna acquisti sul mercato dei tecnici di prestigio. Fred Vasseur, il capo del reparto corse, ha ottenuto l’ok dei vertici aziendali: potrà cercare all’estero quelle professionalità che potranno integrare e rafforzare la struttura della Rossa da Gran Premio.

Naturalmente il manager francese non poteva parlare della cosa nell’incontro che ha avuto ieri con noi giornalisti. Ma si sta già muovendo: dietro quell’aria da curato di campagna, Vasseur gronda bonomìa da tutti gli artigli!

E adesso il resto.

Ricorso. "Abbiamo chiesto alla Fia la revisione della sentenza che a Melbourne ha sottratto a Sainz un meritato quarto posto. Carlos era molto avvilito, tra l’altro i commissari nemmeno lo hanno ascoltato, ma sta reagendo, già questa settimana era qui a Maranello al simulatore ".

Red Bull. "È evidente che hanno lavorato meglio di tutti. Però io rimango del parere che sia stata troppo leggera la sanzione che hanno subito per avere sforato il budget cap. Non è un alibi, per carità. Ma è la verità".

Auto. "Restiamo convinti che la SF23 abbia un potenziale che ancora non siamo riusciti ad estrarre completamente. Ad esempio, in Bahrain e a Gedda eravamo andati bene in qualifica ma non in gara. In Australia invece abbiamo fatto errori al sabato mentre la domenica la vettura aveva un buon passo, era lì con la Aston Martin di Alonso…".

Leclerc. "Con lui parlo tanto e non ho dubbi sulla sua motivazione. Un anno fa in tre gare aveva fatto due vittorie e un secondo posto, stavolta fra rotture di motore, penalità e incidenti al via non ha raccolto praticamente nulla. Ma lui è pienamente coinvolto nella sforzo collettivo".

Sviluppo. "Noi abbiamo un piano di interventi sulla vettura. Come ho detto, in Australia in corsa eravamo migliorati, al netto di safety car e bandiere rosse. Siamo però consapevoli di dover velocizzare la nostra progressione".

Regole. “A me non dispiace che si parli di un nuovo format per il week end da Gran Premio. Le prove libere sono noiose, chi andrebbe a vedere gli allenamenti di una squadra di calcio? Introdurre elementi di dinamismo in Formula Uno è una buona cosa".

A patto non vinca sempre la Red Bull, s’intende.