Sicurezza Kjaer, Tonali c’è, Theo non esagera

Migration

MAIGNAN 7. Non può nulla sul gol di Djuricic, per il resto non deve fare gli straordinari fino a 3’ dal termine quando estrae dal cilindro una bellissima parata su Gabbiadini.

CALABRIA 6.5. Il capitano è una delle anime dei rossoneri. A destra spinge e lotta come un leone.

KALULU 6. Impreciso in impostazione. in marcatura è implacabile con chi passa dalle sue parti.

KJAER 6. Al rientro dopo tanto tempo si toglie subito la ruggine battagliando con Caputo.

THEO HERNANDEZ 6.5. Meno devastante in fase propositiva, difende in modo ordinato.

TONALI 7. Forza, potenza e tanta abnegazione. E’ lui l’anima del centrocampo del Milan e anche ieri sera l’ha dimostrato con una partita senza tanti fronzoli ma con tanta determinazione.

POBEGA 6. In campo per la prima volta da titolare al posto di Bennacer, se la cava bene.

MESSIAS 6.5. Ritrova fiducia dopo una prima parte di campionato un po’ così. Ieri sera è apparso in ripresa con un gol pesantissimo.

DE KETELAERE 6. Volenteroso, sta entrando pian piano nei meccanismi del Milan ma i suoi compagni lo devono cercare di più.

LEAO 6. E’ la media tra l’8 per la prestazione e il 4 per l’imprudenza per quella mancata rovesciata che gli costa il secondo giallo. Quando strappa e sgroppa sulla sinistra è una meraviglia ed è imprendibile.

GIROUD 7. Gran palla al centro in occasione del gol dell’1-0 e poi tanta lotta. Buone giocate e poi trasforma con sicurezza il rigore del 2-1.

Tomori 6, Bennacer 6, Vranckx sv.

ALL. PIOLI 7. Ruota i suoi, soffre ma sa che arriverà sempre il massimo

Fulvio D’Eri