Una bambina salta la corda davanti ai cinque cerchi nel parco di Odaiba a Tokyo
Una bambina salta la corda davanti ai cinque cerchi nel parco di Odaiba a Tokyo
Gli organizzatori delle Olimpiadi di Tokyo hanno svelato le misure sanitarie che, nel fine settimana, dovrebbero consentire lo svolgimento dei primi ‘test event’ dal rinvio delle Olimpiadi alla prossima estate (23 luglio-8 agosto) a causa della pandemia. Sono in programma diciotto eventi, a cominciare dal rugby in carrozzina,...

Gli organizzatori delle Olimpiadi di Tokyo hanno svelato le misure sanitarie che, nel fine settimana, dovrebbero consentire lo svolgimento dei primi ‘test event’ dal rinvio delle Olimpiadi alla prossima estate (23 luglio-8 agosto) a causa della pandemia.

Sono in programma diciotto eventi, a cominciare dal rugby in carrozzina, sabato e domenica. Per garantire il loro svolgimento senza intoppi, "cerchiamo di limitare i contatti, le strette di mano e di mantenere le distanze tra gli atleti di un metro, se due non sono possibili", ha spiegato Hidemasa Nakamura, uno dei responsabili dell’organizzazione. Il tifo sarà vietato e le aree comuni saranno ventilate ogni mezz’ora.

Quattordici eventi saranno supervisionati dal Comitato Organizzatore di Tokyo 2020, gli ultimi quattro vedranno la responsabilità delle federazioni internazionali. Gli eventi di atletica leggera, in programma il 9 maggio al National Stadium della capitale giapponese, saranno gli unici, tra quelli organizzati da Tokyo-2020, ad accogliere sugli spalti atleti e spettatori stranieri. Il 20 marzo gli organizzatori delle Olimpiadi hanno comunicato che quest’estate non saranno ammessi spettatori provenienti dall’estero.

Cinque giorni fa è partito il tour della fiaccola olimpica che giungerà allo stadio Olimpico di Tokyo il 23 luglio, quando sarà dato il via ai Giochi. La lunga staffetta con la torcia è iniziata a Fukushima, dove dieci anni fa si verificò il disastro nucleare provocato dallo tsunami, e attraverserà il 98 per cento del territorio giapponese, ovvero 47 prefetture e 859 Comuni. Lungo tutto il tragitto, così come alla partenza, è vietata la presenza del pubblico.