Venerdì 21 Giugno 2024

Fontaine, addio all’uomo dei record

Migration

E’ ancora l’uomo dei record, l’unico che riuscì a segnare 13 gol in una sola edizione del mondiale. Nel 1958 Just Fontaine lasciò il suo segno nel calcio mondiale, ieri se ne è andato all’età di 89 anni. Il suo record messo a segno con la maglia della Francia è ancora imbattuto. Nella coppa del mondo che vide sbocciare Pelè, fu questo francese a scrivere un primato del quale non andava neanche orgoglioso: "Sono sempre stato ridotto a questo record – diceva Fontaina –. Io invece non l’ho mai evocato". Smise presto, a 27 anni, a causa di un infortunio. Ma in sole 21 presenze con la maglia della Nazionale riuscì a realizzare l’incredibile cifra di 30 gol. Eppure..."Il mio record mondiale lo avrei scambiato per una cosa: giocare più a lungo perché il calcio era la mia passione. Purtroppo mi sono dovuto fermare a causa di una doppia frattura". Dopo l’infortunio, Fontaine divenne allenatore e selezionatore della Francia per appena due partite nel 1967: "Non sono stato pagato, quindi è stato facile licenziarmi dopo due sconfitte", raccontava lui ridendo. Allenò anche il primissimo Paris Saint-Germain e il Nizza, che ieri l’anno ricordato come ha fatto anche il premier francese Emmanuel Macron: "Con Kopa, hanno scritto la prima epopea del calcio francese. Just Fontaine resterà, per sempre, il nostro mito fondatore".