Roberto Mancini
Roberto Mancini

Siamo all'antivigilia di Italia-Austria, ottavo di finale degli Europei, e i dubbi legati alle condizioni di Giorgio Chiellini e Alessandro Florenzi permangono. Ma più passano le ore, più aumenta lo scetticismo di vederli protagonisti sabato sera a Wembley per l'ottavo di finale. Entrambi si sono allenati a parte anche ieri: il difensore della Juventus sul campo, mentre il terzino di proprietà della Roma in palestra. Difficile insomma che riescano a recuperare nel giro di due giorni. Maggiori indicazioni si avranno dopo l'allenamento odierno a Coverciano, in programma attorno alle 18:30/19. Roberto Mancini inoltre deve ancora decidere chi schierare in mediana fra Manuel Locatelli e Marco Verratti, con il primo favorito. Per il resto, la formazione azzurra sembra fatta, con Donnarumma in porta; Di Lorenzo (al posto di Florenzi), Bonucci, Acerbi (in caso di forfait di Chiellini) e Spinazzola in difesa; Barella, Jorginho e uno fra Locatelli e Verratti in mediana; Berardi, Immobile e Insigne in avanti. 

Le probabili formazioni

Italia (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Acerbi, Spinazzola; Barella, Jorginho, Locatelli; Berardi, Immobile, Insigne. All. Mancini. 

Austria (4-3-2-1): Bachmann; Alaba, Hinteregger, Dragovic, Lainer; Grillitsch, Laimer, Schlager; Sabitzer, Baumgartner; Arnautovic. All. Foda.

I precedenti

L'ultima volta che le due Nazionali si sono sfidate risale al 20 agosto 2008, quando il test amichevole si concluse sul 2-2. In totale sono 37 i precedenti fra Italia e Austria, con 17 vittorie degli Azzurri, 12 degli avversari e 8 pareggi. La nostra selezione non perde da oltre 60 anni: era il 23 marzo 1958 quando a Vienna si imposero i padroni di casa per 3-2, in occasione di un'amichevole. Non ci sono precedenti a livello di Europei, mentre sono tre quelli ai Mondiali. Tre come le affermazioni azzurre: nel 1978 in Argentina, con il gol di Rossi a decidere il match valevole per la seconda fase a gruppi; nel 1990, a Roma, quando l'Italia trionfò nella prima partita del girone grazie alla rete di Squillaci e nel 1998, in Francia, sempre nei gironi, con il 2-1 firmato da Baggio e Vieri

Orario e dove vedere la sfida

La gara è in programma a Londra per sabato 26 giugno, con calcio d'inizio fissato alle 21, e verrà trasmessa dalla Rai, su Rai Uno, e da Sky, sui canali Sky Sport Uno (numero 201 del satellite, 472 e 482 del digitale terrestre), Sky Sport (251 del satellite) e Sky Sport Football (203 del satellite, 473 e 484 del digitale terrestre). Sarà inoltre possibile seguire la partita in streaming sul sito o sull'applicazione di Rai Play (accessibile gratuitamente) e Sky Go (riservato agli abbonati), oppure su Now Tv, il servizio di streaming live e on demand di Sky. 

Leggi anche: Il tabellone degli ottavi