Giovedì 13 Giugno 2024

Bassino per il secondo oro dopo il SuperG Gli Stati Uniti trionfano tra le squadre

Oggi è il giorno del parallelo:. Marta unica azzurra in gara. difende il titolo vinto nel 2021

Migration

COURCHEVEL (Francia)

Gli Stati Uniti hanno vinto la medaglia d’oro nella gara a squadre di parallelo ai Mondiali di Courchevel-Méribel. È, con ogni probabilità, l’ultimo oro assegnato in questa disciplina - introdotta solo 18 anni fa ai Mondiali di Bormio - visto che la Fis è intenzionata a eliminare le gare di parallelo, considerate tecnicamente non significative, con un regolamento complicato e disertate pertanto dagli l’atleti più importanti. Il quartetto Usa - che aveva eliminato l’Italia già ai quarti e con gli azzurri che puntano sul parallelo individuale di oggi nel quale Marta Bassino (nella foto) difenderà il titolo iridato di Cortina e vuole un altro oro dopo quello in SuperG - era formato da Paula Moltzan, River Radamus, Nina ÒBrien e Tommy Ford. Assente la loro atleta di punta Mikaela Shiffrin che, come altri campioni di varie nazionali, ha voluto evitare di stancarsi e rischiare. È una gara che può essere pericolosa, con due atleti che spingono al massimo l’uno al fianco dell’altro a pochi metri di distanza: possono essere guai grossi se un concorrente, come successo anche a Meribel, ma senza danni, sbanda o cade, invadendo la corsia del rivale. Gli Usa hanno trionfato, beffando la Norvegia, argento dopo l’oro di Cortina 2021. Al suo atleta Timon Haugan - uno dei problemi di questo tipo di gara - si sono incastrati gli sci nella lastra di ferro del cancelletto. Bronzo al Canada, alla terza medaglia ai Mondiali, che ha sconfitto l’Austria nella finale per il terzo posto. Il quartetto azzurro - Lara Della Mea, Beatrice Sola, Alex Vinatzer e Filippo Della Vite - si è arreso ai quarti proprio contro gli Usa, come già era accaduto alle ultime Olimpiadi di Pechino. L’Italia aveva superato con difficoltà anche il primo turno degli ottavi contro i modesti cechi. Il tutto solo grazie alla vittoria per un centesimo di Alex Vinatzer contro lo sconosciuto Jan Zabysran.

Oggi a partire dalle ore 12 saranno in pista le otto donne e gli otto uomini che nelle qualifiche hanno realizzato i migliori otto tempi nelle due corsie di gara.