Venerdì 21 Giugno 2024
RICCARDO GALLI
Sport

"Bagnaia preparati, sarò il tuo primo rivale"

Bastianini promosso nella Ducati ufficiale: "In pista daremo il massimo, ma l’importante sarà lavorare insieme per sviluppare la moto"

Migration

di Riccardo Galli

Il palco di "Campioni in Piazza" come scenografia perfetta. Prima ‘casacca rossa’ del team ufficiale; prime foto di gruppo con i ‘comandanti’ Ducati (Domenicali, Tardozzi, Dell’Igna e Ciabatti); primo abbraccio e primi sorrisi con Pecco Bagnaia, campione del Mondo, e nuovo compagno di box con visuale sul 2023 della MotoGp.

Non poteva essere che questa l’occasione anche per raccontare le emozioni di Enea Bastianini che ha appena salutato il Team Gresini (sempre targato Ducati) per il ‘salto’ nella squadra ufficiale.

"E considero questo passaggio una grande opportunità. Ho chiuso un anno molto bello, intenso e ricco di emozioni e pensare alla nuova avventura è uno stimolo pazzesco".

Bello sbarcare nella squadra campione del Mondo…

"E’ stato splendido vedere la Ducati lassù ed è da qui che ripartiremo nel 2023, anche se ripetersi è sempre molto complicato. Ma il nostro obiettivo è questo. Proveremo a vincere di nuovo il titolo".

Bagnaia, o anche lei, giusto?

"Anche io ci proverò, certo".

Le scintille fra lei e Bagnaia nel 2022, si ripeteranno anche da compagni di team?

"Con Pecco sarà battaglia vera (sorride ndr). In pista ci saranno scintille perché tutti vogliamo dare il 100 per cento. Ma ciò che conta di più sarà lavorare insieme, per sviluppare la moto nel modo migliore e dare anche in questa direzione il nostro meglio".

Il primo contatto con la sua nuova Ducati come è stato?

"Ci ho lavorato solo un giorno... L’impressione è quella di una Desmo velocissima, forse leggermente più complicata di quella che ho guidato nel 2022, ma per il resto… c’è ancora da aspettare. Credo che la Ducati del 2023 la scopriremo nelle giornate dei test invernali e penso che quella definitiva arriverà all’ultima sessione di lavoro prima del via alla stagione".

A proposito, che Mondiale 2023 si aspetta?

"Sarà una stagione molto bella, gustosa. Il livello della MotoGp è molto equilibrato, siamo in tantissimi in pochi millesimi e questo renderà la battaglia interessante e sono sicuro molto spettacolare".

Gli avversari da battere?

"Immagino che ci sarà un Marquez molto competitivo e voglioso di tornare a vincere. E poi c’è Quartararo che punterà a tornare protagonista. Il francese ha un grande talento. Senza dimenticare Bagnaia che vorrà confermare il titolo. Ma io ci metto anche Martin, Aleix Espargaro".

Torniamo alla sfida interna con Pecco: serviranno due Desmo diverse per ottenere il meglio da ognuno di voi?

"E’ una cosa difficile da dire, visto che la mia guida e quella di Bagnaia sono sicuramente diverse da certi punti di vista e molto simili per altre, quindi dovremo prima di tutto capire se abbiamo bisogno delle stesse cose".

Dalla festa di "Campioni in Piazza" a quella dell’ "Ultima notte con il team Gresini". Così il Bestia ha voluto salutare Nadia Gresini e tutta la squadra con la quale ha vissuto le mille emozioni del suo 2022. Mattatore anche il manager di Bastianini, Carlo Pernat.

Tutto bello e…

"Ci voleva un’ultima notte per celebrare una stagione strepitosa. Una delle più belle della mia carriera. E’ stata una notte con gli amici, le amiche, il fan club del team Gresini. Un team e una squadra che porterò sempre nel cuore".