Sabato 15 Giugno 2024
MANUEL MINGUZZI
Altri Sport

Tirreno-Adriatico, oggi tappa 7: percorso, favoriti e orari tv

Ultima frazione della Corsa dei Due Mari in quel di San Benedetto del Tronto, probabile l’arrivo in volata con Roglic che ha la vittoria in pugno

Il percorso della settima tappa

Il percorso della settima tappa

Si chiude domenica 12 marzo la Tirreno Adriatico 2023. La corsa è praticamente nelle mani di Primoz Roglic che ha vinto anche la tappa dei muri di Osimo, consolidando la vetta della classifica generale con 18” di vantaggio su Joao Almeida e 23”su Tao Geoghegan Hart. La tappa dei muri ha visto un buon Giulio Ciccone restare con i migliori, con una quinta piazza in classifica generale a 37” dalla vetta, subito dietro Lennard Kamna quarto a 34”. Domenica 12 marzo ci sarà il gran finale con vista sull’Adriatico con la tappa conclusiva di San Benedetto del Tronto, ma senza scossoni in classifica dato che dovrebbe esserci un arrivo in volata di gruppo.

Percorso diviso a metà

La tappa conclusiva è relativamente breve, solo 154 chilometri, con partenza e arrivo a San Benedetto del Tronto con un percorso diviso a metà. La prima parte in linea e mossa con diverse salite, la prima è a Cossignano al chilometro 23, poi lo strappo di Montanto delle Marche che anticipa la salita di Ripatransone, ultima asperità di giornata al chilometro 64 di corsa. A metà percorso si scende fino a Grottammare, preludio al circuito finale di 15 chilometri da ripetere cinque volte con primo passaggio sul traguardo al chilometro 81. Il circuito sul lungo mare è sostanzialmente facile, con un paio di curve a novanta gradi ma in sostanza con strade larghe e rettilinee. Per quanto riguarda gli ultimi chilometri, alcune semi curve si alterneranno ai rettilinei, mentre una doppia curva a 1 chilometro dall’arrivo immetterà sulla passerella finale. Quasi certamente sarà tappa decisa in volata di gruppo.

Favoriti i velocisti

La tappa dovrebbe evolversi con una fuga iniziale di avventurieri sfruttando le salite della prima metà, poi le squadre dei velocisti utilizzeranno gli ultimi 60 chilometri di pianura per ricucire la corsa e propiziare un arrivo in volata di gruppo. I favoriti dovrebbero essere dunque i velocisti, partendo da Jasper Philipsen e Fabio Jakobsen che hanno già vinto una tappa, passando per Phil Bauhaus, più volte piazzato, senza dimenticare Mark Cavendish, Dylan Groenewegen, Wout Van Aert, Biniam Girmay, Fernando Gaviria e Peter Sagan.

Orari tv: doppia diretta

La partenza della tappa è prevista alle 12.25 e si stima una media oraria tra i 36 e i 40 km/h. La salita di Monteprandone verrà affrontata attorno alle 12.40 e quella di Cossignano tra le tre 13.07 e le 13.14, mentre il primo passaggio dalla linea di arrivo è previsto tra le 14.40 e le 15. Arrivo a San Benedetto del Tronto tra le 16.15 e le 16.44. Come sempre, prevista la doppia diretta televisiva della tappa. In chiaro, sarà Raisport Hd, canale 58 del digitale, ad aprire la diretta dalle 13.45 con passaggio su Rai Due alle 15.05. In streaming su Raiplay. Per quanto riguarda il live a pagamento, Eurosport 2, canale 211 di Sky, sarà in diretta dalle 15. Live integrale invece sullo streaming di Discovery Plus. Leggi anche - Cancellata la sesta tappa della Parigi-Nizza