Giovedì 13 Giugno 2024
MANUEL MINGUZZI
Altri Sport

Sci di fondo, i convocati azzurri per il Tour de Ski: Pellegrino la punta

Parte sabato il Tour de Ski dalla Val Mustair, Pellegrino la punta della squadra azzurra , tra le ragazze c’è Martina Di Centa

Federico Pellegrino

Federico Pellegrino

Roma, 29 dicembre 2022 - E’ tutto pronto in Val Mustair per la diciassettesima edizione del Tour de Ski di sci fondo, gara a tappe valevole anche per la coppa del mondo. Si gareggia dal 31 dicembre all’8 gennaio in tre località, apertura in Svizzera dalla Val Mustair, poi trasferimento in Germania a Oberstdorf e infine tappa conclusiva in Italia in Val di Fiemme. C’è grande attesa anche per l’Italia soprattutto nel nome di Chicco Pellegrino che sfiderà il campionissimo Johannes Klaebo.

I convocati e il calendario

Saranno dieci uomini e sei donne a prendere parte all’edizione 2022/2023 del Tour de Ski. Il direttore tecnico Alfred Stauder ha convocato in campo maschile Federico Pellegrino, Francesco De Fabiani, Davide Graz, Giandomenico Salvadori, Paolo Ventura, Simone Mocellini, Giovanni Ticco’, Mikael Abram, Elia Barp e Dietmar Noeckler. Fra le donne presenti Caterina Ganz, Anna Comarella, Martina Di Centa, figlia di Giorgio, Cristina Pittin, Nicole Monsorno e Federica Sanfilippo. Quest’ultima è soprattutto biatleta, ha fatto gare di Coppa del mondo e Ibu Cup, ma recentemente ha ottenuto discreti risultati nello sci di fondo in Coppa Italia. Per quanto riguarda il calendario, si partirà il 31 dicembre in Val Mustair con una prova che stuzzica Chicco Pellegrino, ovvero la sprint tecnica libera che qualche giorno fa lo ha visto trionfare in coppa a Davos ai danni niente meno che di Johannes Klaebo. Si proseguirà poi il primo gennaio con una mass start a tecnica classica prima del trasferimento a Oberstdorf per una 10 in classico martedì e una 20 tecnica libera mercoledì. Infine, ultima tappa in Val di Fiemme a partire da venerdì con una sprint in classico, seguita sabato 7 gennaio da una 15 km mass start in tecnica classica e domenica 8 gennaio da una 10 km in tecnica libera che prevede la classica salita all’Alpe del Cermis dove si concluderà la rassegna.

Leggi anche - Sci, Kriechmayr è il re di Bormio, nono Casse