Martedì 21 Maggio 2024

Pogacar, caduta e ritiro alla Liegi-Bastogne-Liegi 2023: come sta, le ultime notizie

Lo sloveno caduto insieme a Honorè dopo un’ottantina di chilometri: è stato trasportato in ospedale e sottoposto a intervento chirurgico. La corsa in rosa vinta da Demi Vollering

Tadej Pogacar

Tadej Pogacar

Roma, 23 aprile 2023 – La Liegi-Bastogne-Liegi 2023 perde prima di infiammarsi il favorito numero uno, Tadej Pogacar, costretto al ritiro dopo una caduta avvenuta al chilometro 85. Coinvolto nell'incidente anche il danese della Education First Easy Post Mikkel Honorè, pure lui costretto ad abbandonare la corsa. Pogacar è stato trasportato in ospedale per controlli: dalle ultime notizie si apprende che al corridore sono state riscontrate diverse fratture al polso sinistro, Tadej viene sottoposto già oggi a un intervento chirurgico.

Il colpo di scena – una doccia gelata – compromette le aspirazioni del fenomeno sloveno dell’Uae Team Emirates che puntava a chiudere con percorso netto il Trittico delle Ardenne, impresa riuscita - nella stessa stagione – solo a Philippe Gilbert e Davide Rebellin. Dopo aver vinto l’Amstel Gold Race e la Freccia Vallone mercoledì scorso,  Pogacar era l’uomo da battere anche nell'ultima delle classiche di primavera. Salta così anche il duello tanto atteso con Remco Evenepoel, l’altro baby fenomeno del ciclismo mondiale che tornava in gara proprio alla Doyenne dopo un periodo in altura. 

Ritiro di Pogacar: cosa è successo

Pogacar è finito a terra, ma inizialmente è riuscito a risalire in sella e, aiutato dai compagni di squadra – che si sono tutti fermati ad attendere il loro capitano - ha ripreso a correre. Dopo pochi minuti però è arrivata la svolta: lo sloveno ha smesso di pedalare ed ha deciso di ritirarsi. Ancora da chiarire la dinamica della caduta che ha coinvolto diversi corridori. 

La corsa ha cambiato dunque completamente volto. Remco Evenepoel, divenuto favorito numero uno, ha dominato letteralmente la Liegi, giungendo con oltre un minuto di vantaggio su Pidcock, Buitrago e Ben Healy. 

Le comunicazioni dell’Uae Team

"Pogacar è stato purtroppo coinvolto in una caduta e costretto ad abbandonare la Liegi-Bastogne-Liegi per un infortunio al polso. Sta andando in ospedale per sottoporsi agli esami”, ha fatto sapere in un primo momento sui social la squadra dello sloveno, l'Uae Team. Quindi Mauro Gianetti, dirigente della squadra degli Emirati, riferisce delle fratture al polso. Il medico della squadra Adrian Rotunno spiega poi che le fratture sono allo scafoide e all’osso semilunare, aggiungendo che il corridore viene sottoposto nel pomeriggio a un intervento chirurgico a Genk, a operarlo è uno specialista. Ancora nessuna informazione sui tempi di recupero, impossibile sbilanciarsi prima di conoscere l’esito dell’operazione. Lo sloveno dovrebbe comunque essere pronto e recuperare per la partenza del Tour de France 2023. Anche se con questa caduta, inevitabilmente, i piani si complicano. 

Nella corsa rosa vince Demi Vollering

Demi Vollering si è aggiudicata la Liegi-Bastogne-Liegi al femminile. Battuta in una volata a due una grande Elisa Longo Borghini, entrata nella fuga decisiva con l’olandese quando mancavano una decina di chilometri dal traguardo. Terza a 22 secondi Marlen Reusser, settima Gaia Realini e nona Soraya Paladin.