Sabato 22 Giugno 2024
FRANCESCO BOCCHINI
Altri Sport

Nuoto, Paltrinieri e staffetta 4x50 mista d'oro ai Mondiali in vasca corta

Continua la pioggia di ori per la spedizione azzurra impegnata ai campionati del mondo in vasca corta di Melbourne. La staffetta firma pure il nuovo record del mondo

L'esultanza di Paltrinieri

L'esultanza di Paltrinieri

Melbourne (Australia), 17 diciembre 2022 - E' ancora grande Italia ai campionati del mondo di nuoto in vasca corta in corso di svolgimento a Melbourne. Il conto degli ori azzurri sale a cinque (esattamente come alla scorsa edizione di Abu Dhabi) grazie a Gregorio Paltrinieri e alla staffetta 4x50 mista. Il nativo di Carpi ottiene il suo secondo titolo dall'inizio della manifestazione, vincendo dopo i 1500 stile libero anche gli 800 stie libero (per la prima volta in programma). Il classe '94 fa la differenza nei secondi 400, chiudendo con il tempo di 7'29''99 e precedendo il norvegese Christiansen, secondo in 7’31″48, e il francese Fontaine, terzo con 7’33″12. "E' stata una gara più difficile del previsto, pensavo di fare meno, ma visto anche l'andamento degli altri ho cercato di vincerla - il racconto di Paltrinieri - Ho provato a partire forte, ma non ce l'ho fatto. Ho tirato nella parte finale, è stata una gara più difficile dei 1500 stile. Sono contento di aver portato a casa la medaglia. I record vanno e vengono, l'importante è esserci e vincere. Siamo forti: lo dimostriamo giorno dopo giorno, campionato dopo campionato". 

Magnifica staffetta 

L'altro oro, con tanto di record del mondo, porta la firma della staffetta 4x50 mista. Lorenzo Mora, Nicolò Martinenghi, Matteo Rivolta e Leonardo Deplano si rendono protagonisti di una prestazione clamorosa. Il loro crono è di 1’29″72, con i nostri portacolori a battere gli Stati Uniti, d'argento con il tempo di 1’30″37, e i padroni di casa dell'Australia, di bronzo in 1’30″81. Eccezionali i passaggi degli azzurri: Mora ha la migliore reazione allo start con 0"42 e lancia i compagni in 22"65, Martinenghi nuota la sua frazione in 24"95, Rivolta incrementa il vantaggio con 21"60 e Deplano si difende bene dal ritorno dello statunitense Michael Andrew e completa l'opera con 20"52.

Leggi anche: Ceccon campione del mondo nei 100 misti