Venerdì 21 Giugno 2024
MANUEL MINGUZZI
Altri Sport

Marta Bassino è oro in superG ai Mondiali di sci: battuta Mikaela Shiffrin

Dopo Federica Brignone in combinata, l'Italia raccoglie ancora una medaglia d'oro a Meribel. In ritardo Sofia Goggia ed Elena Curtoni

La gioia di Marta Bassino

La gioia di Marta Bassino

Meribel, 8 febbraio 2023 - Mai aveva vinto in Coppa del Mondo in supergigante. Marta Bassino ha colto il primo successo nella specialità nel momento più importante, ovvero a un campionato del mondo. Medaglia d’oro per l’azzurra che ha interpretato magistralmente il tracciato di Meribel, soprattutto nella zona più tecnica dove ha portato a scuola le avversarie, ottenendo il secondo oro consecutivo al femminile per l’Italia dopo Federica Brignone in combinata. Salgono sul podio dietro a Bassino Mikaela Shffrin seconda e la coppia Lie-Huetter terze a pari merito.

Bassino superlativa, Shiffrin si arrende, rammarico Brignone

Super g abbastanza facile, senza particolari trabocchetti, quindi non propriamente adatto alle azzurre che preferiscono tracciati più tecnici. Se Elena Curtoni e Federica Brignone pagano dazio, Marta Bassino ha invece usato le sue caratteristiche migliori per effettuare una prova di grande rimonta. Passato il tratto iniziale pianeggiante, dove Marta ha accumulato un ritardo di 4 decimi con il peggior tempo, nella parte centrale tecnica, ma soprattutto dalla traversa finale in avanti, l’azzurra ha trovato linee, curve e grande velocità per recuperare tutto il distacco accumulato. Niente da fare per le migliori al mondo, Gut resta fuori dal podio, sesta, Mowinckel, pettorale rosso di coppa, è quinta. A mettere paura all’azzurra è stata la solita Shiffrin, in vantaggio nei primi tre intermedi ma non perfetta sulla traversa, alla fine è seconda a 11 centesimi. Terza è stata l’austriaca Cornelia Huetter, dimostrando ancora una volta come la nazionale d’oltralpe non fallisca gli appuntamenti importanti, con lo stesso tempo della norvegese Lie a 33 centesimi. Brividi con la slovena Ilka Stuhec, in vantaggio di addirittura 72 centesimi a metà tracciato ma un grave errore prima del piano l’ha fatta precipitare in classifica. Ancora tensione con Alice Robinson con il pettorale 30, in vantaggio fino all’ultimo intermedio e per fortuna un errore finale l’ha relegata in settimana piazza. Peccato invece per Brignone, sempre vicina alle zone del podio ma i 4 decimi persi nell’ultimo tratto l’hanno portata solo in ottava piazza a 58 centesimi. Anche Goggia non è riuscita ad interpretare bene la parte tecnica, restando in corsa fino alla traversa ma commettendo un sanguinoso errore sul muro finale per l’undicesimo posto a 76 centesimi. Peggio è andata Elean Curtoni su un tracciato non adatto alle sue caratteristiche, per lei quindicesimo posto a 1”01. Italia oro in supergigante femminile ai mondiali dopo Isolde Kostner. E' storia. Domani tocca ai maschi.

Top 5 supergigante femminile

1 Bassino 1’28”06 2 Shiffrin +0.11 3 Huetter +0.33 3 Lie +0.33 5 Mowinckel +0.36 6 Gut +0.37 8 Brignone +0.55 11 Goggia +0.76