Giovedì 30 Maggio 2024

Golf, quartetto azzurro in Olanda

Guido Migliozzi, Edoardo Molinari, Renato Paratore e Filippo Celli prendono parte al KLM Open, storico torneo del DP World Tour.

Renato Paratore

Renato Paratore

Il DP World Tour si trasferisce in Olanda dove si gioca il KLM Open, uno dei tornei più longevi del circuito giunto alla 103ª edizione e che torna per il terzo anno consecutivo sul percorso del Bernardus Golf, a Cromvoirt, dove non era mai approdato prima del 2021. Saranno in gara quattro azzurri: Guido Migliozzi, Edoardo Molinari, Renato Paratore e Filippo Celli.

Difende il secondo dei tre titoli conquistati sul circuito (l’ultimo dei quali quest’anno nell’Abu Dhabi HSBC Championship) il francese Victor Perez, 30enne di Torbes, terzo nella graduatoria European Points, che ammette di diritto nel Team Europe di Ryder Cup, e terzo nella Race To Dubai (ordine di merito). Nel field altri undici vincitori stagionali: il polacco Adrian Meronk (quinto nell’European Points) e il sudafricano Ockie Strydom, entrambi con due successi, gli inglesi Dan Bradbury, Daniel Gavins e Matthew Baldwin, il transalpino Antoine Rozner, gli spagnoli Pablo Larrazabal e Jorge Campillo, i tedeschi Marcel Siem e Nick Bachem e lo svedese Simon Forsstrom, suo il precedente Soudal Open, naturalmente tutti tra i favoriti insieme a Perez. Tra i past winner particolarmente motivato l’olandese Joost Luiten, a segno due volte nel torneo di casa (2013, 2016), ma hanno carte da giocare anche lo svedese Kristoffer Broberg (2021) e il cinese Ashun Wu (2018). Chance quasi nulle per l’inglese Ross Fisher (2007) e per l’iberico Gonzalo Fernandez Castaño (2005). Luiten può puntare alla tripletta ottenuta nel tempo dal grande spagnolo Seve Ballesteros, dagli inglesi Simon Dyson e Henry Burrows, dal sudafricano Sewsunker Sewgolum e da Aubrey Boomer del Baliato di Jersey, unico tris consecutivo. Meglio di loro l’icona del golf olandese Flory Van Donck con cinque titoli, che detiene in record di vittorie anche nell’Open d’Italia con quattro, condiviso con il francese Auguste Boyer. Due gli italiani vincitori del torneo: Ugo Grappasonni (1954) e Alfonso Angelini (1955).

Tra gli azzurri Edoardo Molinari alla 384ª gara sul tour, ha avuto qualche pausa nel contesto di un rendimento abbastanza regolare con un nono posto. In campo dividerà i suoi compiti di vice capitano del Team Europe di Ryder Cup con l’altro vice capitano, il belga Nicolas Colsaerts. Guido Migliozzi, dopo il black out con quattro tagli subiti di fila, cerca conferme a una ripresa che si è delineata con tre passaggi a premio e prestazioni in crescendo. Renato Paratore, che si sta alternando anche sul Challenge Tour, dovrà approfittare di questa occasione sul circuito maggiore così come Filippo Celli, alla terza presenza. Il montepremi è di 2.000.000 di dollari (circa 1.850.000 euro).

Il KLM Open, insieme all'Open d'Italia, al Soudal Open e al Porsche European Open (1-4 giugno ad Amburgo, in Germania), fa parte infatti di quei tornei di qualificazione al terzo Major maschile del 2023 (in programma dal 15 al 18 giugno a Los Angeles, in California) che, attraverso un apposito ordine di merito, garantirà due posti per il prossimo US Open.

Il torneo in diretta su Sky e in streaming su NOW - Il KLM Open sarà trasmesso in diretta su Sky e in streaming su NOW. Prima giornata: dalle ore 13,30 alle ore 18,30 su Sky Sport Golf, Sky Sport Uno e su NOW.