Venerdì 21 Giugno 2024
MANUEL MINGUZZI
Altri Sport

Sci, Paris in leggera ripresa a Bormio: "Bene i punti, a metà ero cotto"

La Stelvio si conferma al massimo della sua durezza, ma l’Italia resta lontana dal podio con Casse e Paris: è stata difficile

Dominik Paris

Dominik Paris

Bormio, 28 dicembre 2022 - Vincent Kriechmayr re della Stelvio di Bormio nella discesa odierna di Coppa del Mondo. L’austriaco ha battuto il canadese James Crawford e il norvegese Aleksander Aamodt Kilde, mentre in casa Italia ci si deve accontentare del nono posto di Mattia Casse e del decimo di Dominik Paris. L’altoatesino conferma un momento di forma non eccezionale su una pista che lo aveva visto trionfare per sei volte in discesa, ma quantomeno sono arrivati segnali di crescita dopo le deludenti prove di inizio stagione.

Paris: “Non era facile”

Una Stelvio così dura raramente si era vista, ghiaccio vivo anni ’70, sci che sbattono, gambe in acido lattico già a metà gara e un finale ancora duro con le curve della Konta a presentare il conto, se si vuol fare un gioco di parole scontato. Anche un dominatore della Stelvio come Paris, sei vittorie in discesa e una in super g, ha dovuto inchinarsi alla stanchezza dopo il decimo posto odierno che risolleva un po’ il morale dell’azzurro: “Bormio stanca sempre, già a metà sei cotto: oggi è stata abbastanza difficile - ha ammesso Dominik - Son contento di aver fatto punti oggi, domani il superg sarà difficile uguale e dovrò mettere tutto in pista. Non è così facile far risultato, ci sarà da lavorare vedremo cosa succederà a gennaio”. Domani ultima gara del 2022 con il supergigante alle ore 11.30.

Leggi anche - Sci, bis di Shiffrin a Semmering, Bassino terza