Lunedì 24 Giugno 2024

Adani: "Diego ha profetizzato, arriverà un uomo al mio posto"

Il commentatore contestato sul web per l’eccesso di foga dopo l’assist di Leo: "Dio benedica questo giocatore"

Migration

Non c’è niente da fare, quando vede le giocate di Leo Messi, Lele Adani finisce per andare sopra le righe, non soltanto oltre i livelli normali del suoi decibel. Era stato contestato sul web dopo un’esultanza smodata per una rete di Messi contro il Messico, per qualche giorno era stato più tranquillo nei commenti, ieri si è lasciato andare dopo l’assist del primo gol dell’Argentina, fatto dalla Pulce senza guardare Molina che si stava inserendo in area, per il vantaggio dell’Argentina nel primo tempo.

"Diego ha profetizzato: Apparirà un uomo un giorno e prenderà il mio posto. Vede cose che altri non vedono, scannerizza il campo. Dio benedica questo giocatore e viva il football", ha detto Adani in diretta durante la telecronaca su Rai Uno.

E in effetti l’assist di Messi non è di quelli che si vedono spesso neanche ad un mondiale (anche se sui social qualcuno ha commentato: Totti ne avrà fatti 150), ma è chiaro che il ’talent’ che la Rai ha strappato a Sky si trasforma quando ci sono di mezzo le squadra sudamericane, la sua vera passione. Comunque nell’immediato dopogara i social si sono accesi di commenti caldi almeno quanto quelli di Adani.

Quanto a Messi, che probabilmente non saprà quello che Adani ha detto ieri su lui e su Diego, nel dopo partita è stato polemico nei confronti dell’arbitro spagnolo Lahoz: "Provo tanta gioia e sollievo. Abbiamo sofferto molto, ma si tratta pur sempre dei quarti di finale. A un certo punto abbiamo dovuto soffrire, ma ce l’abbiamo fatta ed è impressionante", ha detto Leo al Clarin al termine della vittoria dell’Argentina contro l’Olanda. "La Fifa non può mettere un arbitro che non è all’altezza del suo ruolo. Siamo davvero eccitati per noi e per le persone che sono qui con noi", ha aggiunto il fuoriclasse del Psg.