Con il sostegno di:

Cuore e arterie, il punto debole da tenere a mente

Siprec rilancia le campagne di prevenzione cardiovascolare

12/05/2024

Il cuore è il motore che muove il sangue in modo da distribuire ossigeno e nutrimento all’intero organismo. Le arterie sono le strade attraverso le quali scorre la vita, la pressione arteriosa è la risultante della forza con la quale il muscolo cardiaco spinge il torrente circolatorio vincendo le resistenze esercitate dalle pareti vascolari. La salute dell’apparato cardiocircolatorio è finalizzata alla prevenzione di malattie come l’infarto, la fibrillazione, l’ictus, le valvulopatie, le aritmie, lo scompenso, l’edema polmonare acuto. In occasione della Giornata Italiana per la Prevenzione Cardiovascolare del 13 maggio, i medici della Società Italiana per la Prevenzione Cardiovascolare (SIPREC) hanno lanciato una campagna per aiutarci a comprendere meglio come proteggere il cuore, attraverso consigli, informazioni e suggerimenti necessari per vivere una vita lunga e sana.

 

Aiutare a proteggere la salute del cuore e delle arterie, questa la mission della Società Italiana per la Prevenzione Cardiovascolare (Siprec). “La conoscenza – spiega Massimo Volpe, presidente del sodalizio scientifico – è uno volano formidabile, per contribuire a diffondere la conoscenza dei fattori di rischio e imparare a combatterli. Recentemente è stata annunciata sul portale www.siprec.it l’uscita di una sezione che ospita podcast, video e testi dedicati. Secondo gli ultimi dati Istat nel il 30,8% di tutti i decessi esaminati tre anni fa erano riconducibili a complicanze di malattie cardiovascolari.

 

Fattori di rischio

Tra i principali fattori di rischio figurano: il colesterolo alto, l’ipertensione, il fumo di sigaretta, il diabete, il sovrappeso (obesità), la sedentarietà. Da segnalare il problema inquinamento, un sonno disturbato o insufficiente, lo stress e anche le mode alimentari e i cattivi consigli dei social. Decisivo controllare regolarmente i valori della pressione e il peso, ma anche colesterolo LDL, trigliceridi e glicemia, seguire la dieta mediterranea, moderare l’uso di alcool, smettere di fumare, combattere la sedentarietà camminando di più e incrementando l’attività fisica sono alcune buone regole da tenere a mente.

 

Importante, dicevamo, è anche limitare lo stress e proteggere il sonno. “Un eccesso di rumore o di luminosità, anche quella dello schermo di tablet e cellulari, può danneggiare l’architettura e la durata del sonno – conclude Volpe-. E un sonno disturbato, alla lunga presenta il conto. Dormire male contribuisce all’aumento di peso, che a sua volta può portare a un aumento di pressione e aumentare il rischio di diabete e di colesterolo alto”.

 

Pressione arteriosa

Quando le arterie sono irrigidite a causa dell’accumulo di placche di colesterolo, il cuore deve lavorare più duramente per pompare il sangue. Questo sforzo extra può portare a danni vascolari e complicazioni.

 

Colesterolo: amico o nemico?

Il colesterolo è una molecola essenziale per la produzione di ormoni, vitamina D e la costruzione di cellule sane. Livelli elevati di colesterolo nel sangue, specie in presenza di familiarità che produce colesterolo endogeno in quantità elevate, aumentano tuttavia i rischi di malattie cardiovascolari.

Esistono due tipi principali di colesterolo:

  • HDL (colesterolo “buono”): Aiuta a rimuovere il colesterolo in eccesso dalle arterie.
  • LDL (colesterolo “cattivo”): Contribuisce all’accumulo di placche nelle arterie, ostacolando il flusso sanguigno e aumentando la pressione arteriosa.

Mantenere il colesterolo sotto controllo è essenziale per la salute del cuore.

 

Le regole da tenere a mente

Prevenzione e Stile di Vita Salutare. Adottare uno stile di vita sano è fondamentale, vediamo i punti principali:

  • Alimentazione: Ridurre l’assunzione di grassi saturi e colesterolo.
  • Favorire frutta, verdura, cereali integrali, oli vegetali.
  • Attività Fisica: Fare esercizio regolarmente per mantenere il cuore e le arterie in forma.
  • Monitoraggio: Controllare regolarmente la pressione arteriosa e i livelli di colesterolo.
  • Sigarette: Il fumo danneggia le arterie e aumenta il rischio di malattie cardiovascolari.

 

Ricordiamoci che la prevenzione è la chiave per un cuore sano. Conoscere e agire su questi fattori ci aiuterà a vivere una vita più lunga e in salute.

 

 

 

Numeri e parametri

La matematica della salute inizia con il monitoraggio, la misurazione regolare dei fattori di rischio cardiovascolare. Controllare la pressione arteriosa a casa è semplice con un apparecchio elettronico. Annotate i valori su un quadernetto o sul cellulare per comunicarli al medico.

 

Misurate anche il peso ogni mattina e il giro vita ogni 2-3 settimane. I depositi di grasso addominale sono particolarmente nocivi per la salute. I numeri ideali per il giro vita sono ≥94 cm per gli uomini e ≥80 cm per le donne.

 

Controllate periodicamente il colesterolo LDL, i trigliceridi e la glicemia con esami del sangue a partire dai 20 anni o prima se c’è una forte familiarità con malattie cardiovascolari.

 

Dieta One-Health

La dieta mediterranea è la migliore per la salute del cuore e delle arterie ed è anche eco-sostenibile.

  • Semaforo verde per frutta, verdure, legumi, semi, frutta a guscio, cereali integrali, latticini magri, uova e pesce (soprattutto grasso come pesce azzurro o salmone).
  • Semaforo giallo, tendente al rosso, per dolci, carni rosse e processate.

 

Smettere di fumare

Il fumo di tabacco è dannoso per tutto l’organismo e responsabile della metà delle morti evitabili nei fumatori. Anche il fumo passivo mette a rischio cuore e arterie. Esistono metodi farmacologici (cerotti, gomme alla nicotina, bupropione, vareniclina) e non (psicoterapie) per smettere di fumare. Le e-cig o il tabacco riscaldato possono essere un aiuto temporaneo, ma con rischi per i polmoni.

 

Muoversi (indossando le scarpe giuste)

Combatti la sedentarietà: gli esperti consigliano di muoversi almeno 5 minuti ogni ora. Fai il giro del palazzo, usa le scale o cammina. Indossa scarpe comode per facilitare l’attività fisica. Dedica 150-300 minuti a settimana all’attività aerobica (camminata, corsa, nuoto, altro) e fai esercizi di resistenza 2 volte a settimana.

 

Gestione dello stress

Lo stress può danneggiare il cuore e le arterie. Per rilassarsi, è utile fare sport o semplicemente camminare, soprattutto in mezzo alla natura. Yoga, pilates e tecniche di meditazione sono alternative valide per completare la “cura” del relax.

 

In farmacia

A volte, per correggere i fattori di rischio, sono necessari i farmaci (ad esempio per l’ipertensione, il colesterolo o il diabete). Assumere ogni giorno una o più pillole può creare problemi di aderenza alle terapie. Le combinazioni di più principi attivi nella stessa compressa possono semplificare l’assunzione. I portapillole con divisorie per giorno e orario o sveglie sul cellulare aiutano a ricordare quando prendere le compresse durante la giornata.

 

Vaccinazioni

Presentati regolarmente agli appuntamenti per le vaccinazioni. Le vaccinazioni contro influenza, pneumococco, il COVID-19 e virus respiratorio sinciziale riducono il rischio di malattie cardiovascolari. Mantenere le vaccinazioni periodiche è fondamentale per proteggere la salute del cuore e delle arterie. Ricordate che piccoli cambiamenti quotidiani possono fare la differenza per la vostra salute.