Paura in piazza San Pietro, bloccato un uomo con un coltello prima dell’Angelus: ha tentato di entrare come un turista

É un 51enne italiano fermato ai filtraggi in via della Conciliazione. C’è stata una colluttazione e un poliziotto è rimasto ferito

Agenti di polizia al lavoro in piazza San Pietro (foto d'archivio)

Agenti di polizia al lavoro in piazza San Pietro (foto d'archivio)

Roma, 28 gennaio 2024 – Momenti di paura in piazza San Pietro prima dell’Angelus di papa Francesco per un uomo che ha tentato di passare i controlli con un coltello da cucina. Si tratta di un 51enne italiano che ha provato ad entrare in piazza San Pietro come un turista ma è stato bloccato ai filtraggi in via della Conciliazione dai poliziotti. L’uomo è stato arrestato per possesso abusivo di armi, resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

Il tentativo di fuga

L’episodio è successo intorno alle 8.30 di questa mattina, mentre romani e turisti si preparavano ad affollare la piazza per assistere all'Angelus di papa Francesco. Il 51enne, originario di Palmi in Calabria, è stato controllato ai prefiltraggi su via della Conciliazione all'altezza dei propilei. Sulle prime si è rifiutato di fare verificare il contenuto della borsa che aveva con sé, ma una volta costretto, l'ha aperta ed ha estratto il coltello col quale ha anche ferito, lievemente, l'agente addetto ai controlli. È stato subito immobilizzato, dopo una breve colluttazione ed è stato arrestato. A quanto si apprende, si tratterebbe di una persona con disturbi mentali. Il poliziotto ferito è stato preso a un ginocchio ed è stato medicato con 10 giorni di prognosi.

Se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui