Venerdì 21 Giugno 2024

Pantheon: via libera al biglietto a pagamento. Ecco quanto costa

Sottoscitto l'accordo tra Ministero della Cultura e Vicariato. Accesso ai turisti al di fuori degli orari riservati alle funzioni liturgiche

Il Pantheon e la fontana in piazza del Pantheon, Roma

Il Pantheon e la fontana in piazza del Pantheon, Roma

Roma, 16 marzo 2023 - Dopo rimandi e rinvi per fare ingresso al Pantheon, una delle attrattive di Roma, sarà persto a pagamento. A stabilirlo una nuova convenzione stipulata tra il Capitolo della basilica di Santa Maria ad Martyres ed il Ministero della Cultura. "Il testo prevede - annuncia il Vicariato di Roma in una nota - il pagamento di un biglietto per l'accesso dei visitatori al Pantheon, che sarà consentito soltanto al di fuori degli orari riservati alle funzioni liturgiche e alle attività pastorali, affinché sia salvaguardato l`esercizio del culto all`interno della basilica".

"In appena tre mesi siamo giunti a definire un obiettivo basato sul buonsenso: far pagare un modico biglietto per il sito culturale più visitato in Italia. Dal pagamento saranno esclusi i cittadini di Roma. Le risorse ricavate, una parte delle quali andrà anche al Comune e una parte destinata ad azioni di sostegno della povertà, saranno utilizzate per la cura e la riqualificazione del Pantheon", sottolinea il ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, dopo aver siglato la nuova convenzione. 

A firmare l'atto, alla presenza del ministro Sangiuliano e del vescovo ausiliare di Roma monsignor Daniele Libanori, sono stati il direttore generale della Direzione generale Musei, Massimo Osanna, il direttore della Direzione Musei statali della città di Roma, Mariastella Margozzi, e il Camerlengo monsingnor Angelo Frigerio.

Accesso libero ai fedeli

L'accesso ai fedeli per la partecipazione alle attività religiose e di culto sarà, invece, totalmente libero. Sarà cura del Ministero, tramite propri addetti, èstato convenuto nell'accordo, di impedire durante lo svolgimento di attività religiose, l`accesso ai visitatori attraverso dei cartelli che verranno apposti all`esterno del portone.

Costo del biglietto ed esenzioni

Per la fruizione della basilica al di fuori degli orari riservati alle funzioni religiose e alle attività pastorali, il Ministero provvederà a regolamentare il flusso ordinato dei visitatori. Il prezzo massimo del biglietto di ingresso è stato fissato a 5 euro, mentre diverse categorie di persone potranno comunque accedere gratuitamente. 

Saranno esentati dal pagamento, come già avviene per i musei, i minori di 18 anni, le categorie protette, i docenti che accompagnano le scolaresche mentre i ragazzi fino a 25 anni pagheranno appena 2 euro. 

70% al Mic, il resto al Vicariato

Il ricavato, sempre secondo l'accordo, andrà per 70% al Ministero, il quale si farà carico delle spese di manutenzione ordinaria e straordinaria e di quelle di pulizia, tenendo anche conto delle eventuali richieste di interventi che potrebbero pervenire dal Capitolo. Il 30%, invece, sarà incassato dalla diocesi di Roma, "che lo utilizzerà per iniziative caritative e culturali e per attività di manutenzione, conservazione e restauro di chiese di proprietà statale presenti nel territorio diocesano", si specifica. 

Roma, Pantheon sfregiato dai vandali, sul muro la scritta: “Gli alieni esistono” 

Luogo di culto unico

 "La diocesi di Roma, ritenendo peculiare il valore universale e l'unicità della struttura architettonica del Pantheon, che attraverso i secoli ne hanno fatto un luogo di culto del tutto unico, necessariamente aperto a una ampia fruizione anche di studiosi e ricercatori, è concorde nell'introduzione del biglietto di ingresso. - si legge nella nota del Vicariato - Come si legge nel Regolamento siglato oggi, infatti, 'per la sua storia singolare, Roma custodisce un patrimonio artistico unico, fiorito in gran parte nel contesto dell'esperienza della fede cristiana e la città è meta di pellegrinaggi religiosi e conosce ingenti flussi turistici e la Chiesa di Roma, attraverso i suoi organismi pastorali, deve prendersi cura anche delle persone che a Roma cercano testimonianze di autentica bellezza e di una ricca storia cristianamente connotata, ma pure debitrice verso altre tradizioni e culture'". 

"A Roma c`è una prassi secondo la quale in nessuna chiesa si paga un biglietto di ingresso, con la quale mi trovo d'accordo, ma mi rendo conto che questo del Pantheon è un caso particolare. - ha commentato l'arciprete della basilica di Santa Maria ad Martyres, monsignor Daniele Micheletti -. Si era iniziato a parlare dell`introduzione di un biglietto già diversi anni fa, quando era Ministro della Cultura Dario Franceschini e il cardinale vicario era Agostino Vallini. Per il Capitolo è importante che sia regolamentato l`accesso dei visitatori, poiché il Pantheon è uno dei monumenti più visitati della città. Inoltre, lo Stato ha la responsabilità del monumento, per cui ha a suo carico tutte le ingenti spese e non si poteva rimanere insensibili alle richieste del Ministero".