Venerdì 21 Giugno 2024

Metro A di Roma ferma tra Termini e Battistini, caos per la corsa ai bus sostitutivi

La linea della metropolitana A è interrotta per guasti tecnici. In strada 70 messi sostitutivi. Le operazioni per la riattivazione della tratta termineranno per le ore 10.30, fa sapere Atac. Codacons prepara un esposto

Metropolitana

Metropolitana

Roma, 24 gennaio 2023 - Mattinata di disagi per gli utenti della metropolitana. E'  ferma la Metro A tra Termini e Ottaviano poi estesa fino a Battistini: le fermate fuori uso sono sei e comprendono quelle del centro di Roma, particolarmente affollate alle prime ore del mattino, tra cui Flaminio, Barberini e Spagna. La corsa dei pendolari per salire sui bus sostitutivi attivati da Atac

"I tecnici stanno lavorando da stamattina alle 6 per risolvere un problema lungo la linea che ha determinato la parziale sospensione del servizio della Metro A, nel tratto fra Termini e Ottaviano - fa sapere in una nota Atac - ha fatto sapere che  L'intervento tecnico è complicato dalla posizione nella quale si è verificata l'anomalia alla linea aerea che ha fatto intervenire le protezioni elettriche. Sarà cura di Atac comunicare le previsioni di ripristino una volta accertata l'entità del danno elettrico. E' stato attivato un servizio sostitutivo di superficie con oltre 70 autobus per contenere al massimo il disagio ai clienti". 

Riattivazione della linea per le ore 10.30

L'ultimo aggiornamento di Atac rende noto che per consentire la rimozione in sicurezza dell'interferenza elettrica che impedisce il regolare esercizio della linea A, la limitazione della tratta è stata temporaneamente estesa fra Termini e Battistini. Le operazioni si prevede possano concludersi per le 10.30 con la riattivazione della intera linea. 

La rabbia dei pendolari sui social

Non sono mancate, sui social, le accuse dei pendolari, infuriati per lo stop a Roma alle corse della metro A tra Termini e Ottaviano. "I passeggeri sono stati fatti scendere sotto la  galleria", accusa un utente. "Avete mezzo rotto il ca**o io devo andare in ospedale  a lavorare, chiudiamo i reparti?", si sfoga un altro utente. Numerosi i messaggi di pendolari che non sono riusciti a prendere o  a trovare le navette sostitutive: "Ma dove ferma l'autobus sostitutivo?? Non c'è nessuno del personale Atac che dia una che sia una indicazione!!!". E ancora: Atac "pensa di sostituire il servizio con un paio di navette. Bene, sono ferma dentro la navetta da 27 minuti, non facciamo un passo". Come sempre anche molta ironia, come il commento sarcastico di un utente: "I commissari di Expo 2030 sono a Roma per valutare la candidatura. Atac ha raggiunto gli obiettivi".

Codacons presenta un esposto 

"Giornata infernale per i cittadini romani che utilizzano la metro, a causa del blocco del servizio nella tratta Termini-Battistini che dalle prime ore di oggi sta causando enormi disagi agli utenti e ripercussioni al traffico cittadino. Un disservizio grave che porta oggi il Codacons a presentare un esposto in Procura e ad attivarsi per tutelare gli interessi dei passeggeri". Lo fa sapere l'associazione per i diritti dei consumatori.

"Presenteremo oggi stesso un esposto alla Procura di Roma chiedendo di aprire una indagine contro Atac e Comune per la possibile fattispecie di interruzione di pubblico servizio - afferma il presidente Carlo Rienzi - Episodi come quello odierno sono inaccettabili perché non solo interrompono un servizio regolarmente pagato dagli utenti, che acquistano biglietti e abbonamenti per un trasporto pubblico che deve essere efficiente e costante, ma arrecano un danno all'intera città, aumentando il traffico veicolare in superficie e paralizzando la circolazione di bus e auto". "Pubblicheremo inoltre oggi un modulo sul sito del Codacons attraverso il quale tutti i passeggeri coinvolti nei disagi odierni che hanno subito danni a causa dell'interruzione della metro potranno chiedere il giusto risarcimento al sindaco Gualtieri e Atac", conclude Rienzi