Investe e uccide un motociclista vicino a Roma. Arrestato il pirata della strada: ha 84 anni

L’incidente è accaduto domenica pomeriggio a Cave. La vittima è un 40enne del poso, conosciuto nella zona come corista. L'anziano è stato rintracciato a casa in stato di choc

Quando i soccorritori sono arrivati sul posto, il motociclista era già morto

Quando i soccorritori sono arrivati sul posto, il motociclista era già morto

Roma, 2 ottobre 2023 – Ha 84 anni il pirata della strada che ha investito e ucciso un motociclista a Cave, in provincia di Roma. Dopo l’impatto con la moto, l’anziano non si è fermato a prestare soccorso al centauro di 40 anni: i carabinieri lo hanno rintracciato a casa in stato di choc. È stato arrestato per omicidio stradale e omissione di soccorso. Nonostante l'intervento dei sanitari del 118, il 40enne è morto sul colpo.

L'incidente mortale, la cui dinamica è ancora al vaglio dei carabinieri della locale stazione, è avvenuto ieri pomeriggio domenica 1 ottobre, in via delle Selce: una zona in campagna, poco fuori dal paese. La moto sulla quale viaggiava il 40enne – che abitava a Cave ed era moto conosciuto in tutta la zona, poichè cantava nel coro polifonico di Palestrina – è stata urtata dalla Opel Corsa di proprietà dell’anziano, che ha proseguito dritto senza fermarsi.

Ad assistere alla tragica scena sarebbero stati diversi testimoni che, oltre ad allertare i soccorsi, avrebbero fornito agli inquirenti element utili a identificare l’automobilista. L’84enne si trova ora ai domiciliari. L’anziano è stato inoltre sottoposto ai test per l'assunzione di alcol e droga, come da prassi in caso di incidente stradale. La salma del motociclista è stata portata all’ospedale di Tor Vergata per l’autopsia.