Venerdì 24 Maggio 2024

Roma incendi, più di 60 auto in fiamme per i botti di Capodanno

Ventotto auto sono andate a fuoco in una autorimessa. Decine di macchine, ma anche cassonetti, danneggiati e distrutti dai roghi

Roma, 01 gennaio 2023 - Sono circa 60 le auto distrutte o danneggiate a Roma dalle fiamme sprigionate a causa dei fuochi d'artificio esplosi per festeggiare l'arrivo dell'anno nuovo. Gli interventi hanno riguardato anche alcuni cassonetti e un monopattino. In particolare le forze dell'ordine, a cominciare dai vigili del fuoco e carabinieri, sono intervenuti in varie zone della Capitale: nel quadrante nord, tra via Nomentana e viale Eritrea, ma interventi anche nella zona del Quarto Miglio e via Appia Nuova. 

Vigili del fuoco (immagini d'archivio)
Vigili del fuoco (immagini d'archivio)

Ventotto auto sono andate a fuoco in una autorimessa in via Pietro Tomei, nella zona di Cinecittà: 14 sono state distrutte e altre 14 danneggiate. Due furgoni e un'auto sono andati a fuoco in via della stazione Prenestina mentre due cassonetti e un monopattino sono stati incendiati in piazza San Cosimato, a Trastevere. Intervenuti sul posto vigili del fuoco e carabinieri.

Nella notte 300 interventi della locale 

Oltre 800 gli agenti della Polizia di Roma Capitale impegnati nel piano dei controlli di Capodanno predisposto dal Comando Generale, scattato già dal pomeriggio di ieri e che proseguirà anche per l'intera giornata di oggi. Nella notte circa 300 gli interventi delle pattuglie, legati sia alla viabilità nella zona del Circo Massimo e nelle vie del centro, sia al contrasto dell'abusivismo commerciale e alla vendita di alcolici oltre l'orario consentito: in totale sono stati sequestrati oltre 1500 prodotti, di cui circa un centinaio tra bottiglie di vetro e fuochi pirotecnici.    Tra le richieste di intervento alla sala radio della Polizia di Roma Capitale, una donna di 70 anni intorno alle 23 ha chiamato per chiedere aiuto, in quanto si trovava da sola in casa, con una figlia disabile e senza nulla da mangiare la notte di Capodanno. L'operatore ha contattato una pattuglia di zona del Gruppo Torri, che è riuscita in brevissimo tempo a prendere alcune cose da mangiare e un panettone con il quale la donna ha potuto festeggiare l'arrivo dell'anno nuovo, ringraziando gli agenti per l'insperato regalo ricevuto proprio quando aveva pensato di non avere più nessuno a cui poter chiedere aiuto.