Martedì 11 Giugno 2024

Roma, due clochard morti per il freddo nella notte

Valastro (Croce Rossa Italina): "Inaccettabile, si ripetono tragedie che non vorremmo mai vivere"

Clochard

Clochard

Roma, 17 gennaio 2023 - I corpi di due senza tetto, morti di freddo nella notte tra le strade della Capitale, non hanno ancora un nome. I due clochard sono stati trovati senza vita questa mattina poco dopo le 7 . Il primo uomo è stato ritrovato senza vita in piazza di Porta Maggiore, non è stato identificato.

L'altro cadavere, di un 41enne, è  stato invece rinvenuto sulla panchina di un parco in via Caterina Troiani, a Spinaceto. Non si esclude che entrambi siano morti per ipotermia a causa del freddo che ha colpito la Capitale negli ultimi giorni. Su entrambi i ritrovamenti indaga la polizia. 

Valastro (Croce Rossa Italina): "Inaccettabile"

 "Ancora morti a Roma per chi vive in strada. Nella Capitale non è la prima volta che accade, e con l'arrivo del clima freddo si ripetono tragedie che non vorremmo mai vivere. C'è una situazione che è fuori controllo segno di un'impotenza a dare risposte concrete che siano vicine al trovare soluzioni. Nonostante gli sforzi che a livello locale si compiono per far fronte alle varie emergenze, come quella del freddo, le persone senza dimora continuano ad essere non solo numerose ma lasciate in una condizione di quasi abbandono, nonostante l'aiuto che ricevono da parte delle Associazioni di Volontariato". Lo afferma il presidente della Croce Rossa Italiana, Rosario Valastro commentando il ritrovamento dei due clochard morti nella notte. 

"La Croce Rossa a Roma, come in altre città, è attiva - aggiunge - con servizi di assistenza e spesso rappresenta l'unica forma di sostegno. Sarebbe arrivato il momento di porre la questione non solo in termini di intervento a livello locale, dove esiste una sinergia tra Istituzioni e Associazioni, che in qualche modo è operativa, ma di porla a livello nazionale. Tra le tante emergenze italiane ci dovrebbe essere anche quella per i più fragili. Morire di freddo perché si è senza dimora è inaccettabile".