Lunedì 17 Giugno 2024

Blitz sicurezza a Tor Bella Monaca, si cercano armi e droga. Gualtieri: “Ripulire in quartiere dalla criminalità”

É in corso da questa mattina all’alba l’operazione disposta dal Comitato per la sicurezza e dal ministri Piandetosi

Roma, 21 settembre 2023 – Nuova ondata di controlli a Tor Bella Monaca, quartiere assediato da centinaia di agenti, militari e cani antidroga. È in corso da questa mattina all’alba un'importante attività di controllo interforze nella periferia più pericolosa di Roma, dove nelle scorse settimane si sono consumati diverse azioni di violenza. Oltre all’attentato a don Antonio Coluccia, il prete antidroga di Tor Bella Monaca.

A fare scattare la nuova operazione è stato il Comitato per l’ordine e la sicurezza riunito nei giorni scorsi in prefettura alla presenza del ministro Matteo Piantedosi.

Operazione sicurezza a Tor Bella Monaca di Roma
Operazione sicurezza a Tor Bella Monaca di Roma

Il blitz: 300 poliziotti e carabinieri

Sono impiegati circa 300 persone tra polizia di stato, Arma dei carabinieri, guardia di finanza, polizia locale di Roma Capitale e i vigili del Fuoco per ripristinare la legalità nella zona e svolgere un’azione antidegrado. Stanno lavorando sul posto anche gli operatori di Acea, Ama e del Servizio giardini del Comune di Roma.

Gualtieri: “Ripulire le aree della criminalità”

Sopralluogo del sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, nella quartiere del sesto municipio della Capitale. “Quello di questa mattina a Tor Bella Monaca è un intervento importantissimo – spiega Roberto Gualtieri – che abbiamo deciso insieme, in occasione del Comitato per l'ordine e la sicurezza a cui ha partecipato anche il ministro Piantedosi. Ringrazio davvero il prefetto Giannini che ha coordinato questa operazione, il questore e le forze dell'ordine impiegate". Come Roma Capitale, spiega Gualtieri, "stiamo dando un forte contributo per affiancare le operazioni di sicurezza, legalità e decoro, con un grande intervento di Ama e del Servizio giardini per ripulire le aree della criminalità di cui sono stati trovati molti segni”.

“Un’azione di bonifica fondamentale – secondo il sindaco – per un rafforzamento della legalità e della qualità della vita delle persone oneste che soffrono per questa situazione. Noi non molliamo la presa. Per noi rilanciare e risanare Tor Bella Monaca e questi quartieri difficili è una priorità assoluta".