Venerdì 21 Giugno 2024

Effetto Schlein: oltre 3mila nuovi iscritti Pd in 24 ore

Verso l'assemblea di domenica: ecco i nodi da sciogliere

Roma, 6 marzo 2023 - Oltre 3mila nuovi iscritti al Pd in 24 ore. E' l'effetto Elly Schlein che ieri, riaprendo il tesseramento, aveva lanciato un appello al "popolo delle primarie". 

"Venite abbiamo bisogno di voi, venite a fare parte di questa comunità democratica", diceva ieri sera  la neo segretaria del Partito democratico annunciando dalla tramissione Che tempo che fa, la riapertura delle iscrizioni online. Un giorno dopo il popolo dem conta 3mila nuovi tesserati (erano 150mila in totale al primo febbraio). 

Se Stefano Bonaccini è stato il candidato più votato dai circoli, Elly ha convinto tanti simpatizzanti a partecipare alle primarie Pd. E ora monetizza quei voti, trasformandoli in nuovi iscritti. 

La segretaria del Pd Elly Schlein ospite a Che tempo che fa (Ansa)
La segretaria del Pd Elly Schlein ospite a Che tempo che fa (Ansa)

Verso l'assemblea 

E' una settimana decisiva per i nuovi assetti Pd. Domenica prossima è fissata l'assemblea nazionale e entro quella data molti nodi dovranno essere sciolti. A partire dal nome del nuovo presidente Pd, carica a cui aspirerebbe proprio Bonaccini. Diplomatico ma non troppo il governatore dell'Emilia Romagna: "Tocca a Elly Schlein - ha detto - valutare un'eventuale proposta al sottoscritto che possa essere utile a comporre un quadro di un Partito Democratico che certamente ha una segretaria che sia chiama Elly Schlein ma anche un partito che nei miei confronti ha visto quasi la metà degli elettori dare la propria preferenza e la maggioranza assoluta degli iscritti qualche settimana prima". 

Capigruppo e direzione 

C'è poi la questione dei capigruppo in Parlamento. Al momento le voci di Transatlantico danno più probabile la guida della Camera da affidare alla minoranza. Potrebbe restare Debora Serracchiani. Per Palazzo Madama le indiscrezioni sono tutte a favore di Francesco Boccia, sebbene ci siano senatori di minoranza che lo ritengono una "figura divisiva. Sarebbe meglio Misiani".

Oltre al presidente e al tesoriere, in assemblea si voterà la nuova direzione. Elly Schlein può contare su 333 delegati nell'assemblea, Stefano Bonaccini su 267 e Gianni Cuperlo 20. In Direzione invece la maggioranza conta 33 membri e la minoranza 27 e in queste ore si sta lavorando alla composizione che dovrà tenere conto della parità di genere.

I nomi per la segreteria 

Infine la segreteria. Ma è probabile che di questo si parlerà dopo. L'intenzione è quella di fare spazio a nuove leve e tra i 40enni che hanno sostenuto Schlein ci si aspetta un ruolo per Marco Furfaro - volto del nuovo corso, molto presente in Tv - magari come coordinatore della segreteria e poi Marco Sarracino all'Organizzazione, Alessandro Zan ai Diritti, Antonio Misiani potrebbe restare responsabile Economia, Stefania Bonaldi agli Enti Locali. Nel 'team' anche Chiara Gribaudo e Chiara Braga, la consigliera regionale del Lazio Marta Bonafoni, tra gli altri.