Mercoledì 22 Maggio 2024

Evan N’Dicka, il tweet di Malan: “Malori troppo frequenti, si faccia chiarezza”. Piovono le critiche di Burioni e Cartabellotta

I due scienziati hanno letto nella dichiarazione del senatore una strizzata d’occhio ai no-vax. L’Istat assicura che non c’è un aumento dei malori successivo alla vaccinazione anti-Covid. Dimesso il calciatore della Roma: “Quadro clinico è compatibile per trauma toracico”

Lucio Malan, Evan N'Dicka e Roberto Burioni

Lucio Malan, Evan N'Dicka e Roberto Burioni

Bologna, 15 aprile 2024 – Anche il mondo della politica e della scienza si fa sentire dopo il malore che ha colpito Evan N’Dicka durante Udinese-Roma. In particolare, ad aprire il dibattito è un tweet di Lucio Malan, presidente del gruppo di Fratelli d’Italia in Senato. “A N’Dicka auguri di rapida e completa guarigione. Questi episodi sono troppo frequenti e va fatta chiarezza sulle dimensioni numeriche e sulle cause”, ha postato il senatore.

Approfondisci:

Udinese-Roma, si recuperano gli ultimi 18 minuti del match: c’è la data ufficiale. Giallorossi: “Ingiusto”

Udinese-Roma, si recuperano gli ultimi 18 minuti del match: c’è la data ufficiale. Giallorossi: “Ingiusto”

Approfondisci:

Cosa ha avuto N’Dicka, la nota della Roma: “Quadro compatibile con trauma toracico”

Cosa ha avuto N’Dicka, la nota della Roma: “Quadro compatibile con trauma toracico”

C’è chi nella dichiarazione di Malan ha letto una strizzata d’occhio ai no-vax, che da anni collegano malori e malattie che colpiscono i giovani ai vaccini anti-Covid somministrati durante la pandemia. Nonostante l’Istat abbia comunicato più volte che non vi sia un aumento dei problemi di salute successivo alla campagna vaccinale del 2020-21, sono molte le risposte di coloro che fanno riferimento a ciò. “Troppi malori, e non solo sui campi di calcio”, scrive un utente, “Il fenomeno è da verificare”, risponde un altro.

A prendere parola, anche il presidente della Fondazione Gimbe, Nino Cartabellotta. Sotto al tweet del senatore, lo scienziato risponde: “Mi scusi Onorevole, ma la Sua continua attività di disinformazione scientifica è finalizzata a raccattare voti da novax? O crede veramente a quello che scrive?”. A fare da eco, il medico Roberto Burioni: “Il senatore Malan prosegue nella sua irresponsabile opera di disinformazione pericolosa per la salute pubblica e per il paese – scrive retwittando il post del politico – Il Presidente del Consiglio Giorgia Meloni non può tollerare un simile comportamento. Non è questione di destra o di sinistra, è salute pubblica”. 

Intanto il calciatore della Roma è stato dimesso dall’ospedale di Udine. Gli accertamenti completati nella giornata di oggi hanno escluso qualsiasi tipo di complicazione. Già ieri sera le notizie erano rassicuranti. Il club giallorosso pubblicava sui suoi social una foto di N’Dicka sorridente sul suo letto d’ospedale. “Evan si sente meglio ed è di buon umore” rassicurava. Resta incerta la data di recupero di Udinese-Roma, interrotta al 72’.

La diagnosi

In una nota la Roma spiega che il giocatore è stato ricoverato "in seguito a un dolore acuto precordiale e alterazioni aspecifiche all'elettrocardiogramma effettuato in sala di prima urgenza allo stadio" durante la gara fra Udinese e Roma. “Sono stati effettuati controlli cardiologici di primo e secondo livello risultati negativi per patologia cardiaca. Alla luce degli ultimi esami effettuati in mattinata il quadro clinico è compatibile per trauma toracico con minimo pneumotorace sinistro”.

Se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui