Movimento 5 Stelle, Di Maio e gli altri esultano
Movimento 5 Stelle, Di Maio e gli altri esultano

Roma, 5 marzo 2018 - Lo spoglio delle elezioni del 4 marzo 2018 è ancora il corso ma il Movimento 5 Stelle parla già di trionfo. Forte delle proiezioni che lo danno come partito che ha preso più voti. Dal comitato elettorale parla Alessandro Di Battista, non candidato ma esponente di spicco dei grillini. "Se i dati saranno confermati - dice -, si tratterà di un trionfo del M5S, di una vera e propria apoteosi, che dimostra la bontà del nostro lavoro e dimostra che tutti quanti dovranno venire a parlare con noi, e questa sarà la prima volta. È questa è la migliore garanzia di trasparenza del popolo italiano. Dovranno venire a parlare con noi usando i nostri metodi di correttezza, di trasparenza".

Roma, Di Battista sbaglia seggio

Elezioni 4 marzo 2018, Le Iene: "Compravendita di 3mila voti in Germania"

Archiviata ogni prudenza, i pentastellati non hanno aspettato i dati reali per festeggiare nella sala in cui sono riuniti a decine - oltre a Di Battista ci sono Luigi Di Maio, Davide Casaleggio e tanti deputati - con urla di giubilo, abbracci e brindisi a base di bollicine. L'esultanza è stata immortalata in un video, presto cirolato sui social, in cui si vede il leader Luigi Di Maio con gli altri big pentastellati esplodere in un urlo di gioia all'arrivo dei dati delle proiezioni. Di Maio, Alfonso Bonafede, Emilio Carelli e Gianluigi Paragone sono riuniti davanti al televisore sintonizzato su La7 nelle stanze dove il candidato premier, i parlamentari uscenti e i neocandidati stanno seguendo lo spoglio. Dopo le grida e i salti, si vede Di Maio abbracciare uno ad uno i big 5 Stelle. Il più stretto e forte quello con Di Battista. Che su Instagram, pubblica una foto assieme a Di Maio e scrive: "Apoteosi".

Elezioni 4 marzo 2018, Martina: "Per il Pd sconfitta chiara e netta"

image

 

Apoteosi 💪💪💪

Un post condiviso da Alessandro Di Battista (@aledibattista) in data:

Lista “ministri” 5 Stelle, la squadra completa. Chi sono e cosa fanno

Per Alfonso Bonafede, il primo che aveva commentato mezz'ora dopo gli exit poll, "se confermato si tratta di un dato straordinario, anzi storico". E anche lui insiste: "C'è un elemento certo: M5s sarà il pilastro della prossima legislatura ed è il risultato di tutti questi anni di lavoro". Per Riccardo Fraccaro "Nessuno potrà governare senza il M5S, solo un governo del M5S potrà dare un programma reale a questo Paese, ci prendiamo la responsabilità di farlo e lo facciamo con un metodo diverso, parlando di contenuti. La cosa bella sarebbe parlare nei prossimi giorni di contenuti con tutte le forze politiche".

VOTOVIP_29433092_090852

Elezioni 4 marzo, l'affluenza definitiva. I dati regione per regione