Venerdì 24 Maggio 2024

Elezioni Friuli Venezia Giulia, Fedriga trionfa: rieletto presidente con il 64% dei voti

Il suo primo commento: “Risultato oltre ogni aspettativa. Primo impegno? Continuare con il lavoro fatto finora”. I complimenti di Meloni: “Premiato il buon governo del centrodestra”. Il candidato di centrosinistra Morettuzzo si ferma al 28%. Staccati gli altri due, delusione Terzo Polo

Fedriga posa in un selfie con una elettrice

Fedriga posa in un selfie con una elettrice

Trieste, 3 aprile 2023 – Massimiliano Fedriga trionfa nelle elezioni regionali in Friuli Venezia Giulia. Concluso lo spoglio nelle 1360 sezioni, il candidato del centrodestra si è imposto con 314.826 voti, pari al 64,24%. Massimo Moretuzzo, candidato del centrosinistra e M5S con 139.018 voti si attesta al 28,37%. Giorgia Tripoli di “Insieme Liberi per il Friuli Venezia Giulia” con 22.839 voti si è fermata al 4,74% e Alessandro Malan (Azione-IV,+E) con 13.374 al 2,73%. 

"Un risultato contro ogni aspettativa, sono molto contento ovviamente del risultato della lista 'Fedriga Presidente', così come sono contento del risultato della Lega, anche quella sopra le aspettative, e pure di Fratelli d'Italia, cresciuta moltissimo rispetto al 2018. Sono contento di questa riconferma. Anche i numeri sono molto netti. Ringrazio ovviamente della fiducia. Questa fiducia così ampia da parte dei cittadini di questa Regione che ringrazio, mi riempie di responsabilità", ha detto Fedriga che ha parlato anche dell’affluenza: “L'affluenza di fatto è andata molto vicina a quella della scorsa volta. Rispetto ad altre regioni abbiamo avuto un'affluenza maggiore. Inoltre bisogna considerare che c'è una fetta importante di elettori, attorno al 10-15% che risiedono qui e non vivono qui e quindi vengono meno. Però è un dato che deve far riflettere la politica in generale: penso che in Fvg l'affluenza abbia tenuto più che in altre parti, però sicuramente il risultato non è soddisfacente"

"Il mio primo impegno? Continuare il lavoro fatto fino adesso. Come ho detto in campagna elettorale, non prometto cose mirabolanti, ma l'impegno quotidiano per affrontare i problemi e dare una prospettiva a questa Regione come abbiamo cercato di fare in questi cinque anni. Non misure che guardino al breve consenso, ma abbiano un respiro un po' più grande. Ovviamente poi mi auguro di fare sempre le scelte migliori".

Morettuzzo a scrutinio ancora aperto ha già telefonato a Federiga “per augurargli buon lavoro. Riconosciamo che è netto il risultato a suo favore. Per quanto riguarda il centrosinistra si è trattato di una partita complicata. La mia candidatura è partita solo 2 mesi fa, il gap lo abbiamo recuperato ma non a sufficienza. Sui nostri obiettivi, di una regione diversa, e poi in tema di sanità, di ambiente, di un'idea di Europa dai confini aperti ci impegneremo con lealtà ma con fermezza in consiglio regionale". 

I complimenti di Giorgia Meloni

"Congratulazioni a Massimiliano Fedriga, riconfermato presidente della Regione Friuli Venezia Giulia. Ha lavorato molto bene in questi anni, insieme a tutta la coalizione, e sono certa continuerà a farlo. Una vittoria che premia il modello amministrativo e il buongoverno del centrodestra e che ci sprona a fare sempre meglio", così la premier Giorgia Meloni su Facebook.

Com’è andata nel 2018

Cinque anni fa alle elezioni regionali del Friuli Venezia Giulia si votava in un solo giorno, domenica 29 aprile. Chiusi i seggi alle 23, con un’affluenza pari al 49,65%, lo scrutinio era iniziato alle 8 del giorno successivo. Il risultato definitivo era arrivato a metà pomeriggio: Fedriga, sostenuto dal centrodestra, si affermava con il 57,09% dei voti.