Mercoledì 17 Luglio 2024

E la serie Netflix torna in auge

La docuserie "Il Principe" su Netflix riaccende le polemiche sulla sparatoria del 1978 in Corsica, coinvolgendo Vittorio Emanuele di Savoia e la sua verità.

Sono quasi 50 anni che la giovane vita di Dirk Hamer è stata spezzata pochi giorni prima di Natale, dopo un tragico calvario segnato da 19 operazioni e sofferenze inimmaginabili. Era stato ferito nella notte tra il 17 e il 18 agosto 1978 in una sparatoria sull’isola di Cavallo, in Corsica. Vittorio Emanuele di Savoia, morto a Ginevra, fu accusato di aver sparato da un’imbarcazione vicina a quella del 19enne tedesco. Finito a processo, venne poi assolto, ma anni dopo, in un’intercettazione, ammise di aver "fregato i giudici". Questa vicenda, le sue mille implicazioni e i volti e le voci di quasi tutti i protagonisti sono al centro della docuserie ‘Il Principe’, sbarcata a luglio scorso su Netflix scatenando numerose polemiche e firmata da Beatrice Borromeo, che in precedenza aveva scritto la prefazione del libro omonimo di Birgit Hamer, sorella di Dirk.

In molti sono tornati a guardare la serie tv nelle ultime ore, dove si dà spazio anche al Principe e alla sua verità: "Per 17 anni – dice – ho dovuto difendermi da tutti quanti, che come nella corrida volevano la morte del toro. Ma il toro ha le corna".