Giovedì 13 Giugno 2024

Italia Viva perde un pezzo, Elena Bonetti: “Lascio il partito e l’idea di centro di Renzi”

L’ex ministra: “Non voglio uno spazio in cui raccogliere adesioni per le elezioni”

Elena Bonetti

Elena Bonetti

Cambio all'interno di Italia Viva. La deputata ed ex ministra Elena Bonetti lascia il partito di Matteo Renzi: "Il cammino del Terzo polo si è interrotto, ma io voglio pensare al rilancio. Che non è delimitare uno spazio in cui raccogliere adesioni per le elezioni, ma attivare un processo per far incontrare idee e tradizioni diverse". Ad annunciarlo è la stessa Bonetti in un'intervista al Corriere della Sera.

La deputata non rinnega il passato: "È la mia storia e la rivendico con tutte le sue ragioni. Ma voglio portarle avanti per una strada diversa da quella che ha scelto Renzi. Io penso al centro non come a uno spazio da occupare ma come a un processo di partecipazione da liberare per essere forza che superi il bipolarismo. È l'obiettivo con cui ci siamo presentati alle elezioni del 25 settembre".

Ed ecco cosa farà Elena Bonetti: "Non entro in Azione, ma in ticket con Carlo Calenda, con il quale già lavoravo alla federazione tra Italia viva e Azione, collaboro per la nascita di un nuovo soggetto aggregativo più ampio. Con Calenda ho già collaborato efficacemente. Ritrovo anche Gelmini e Carfagna con le quali, nel governo Draghi, ho sperimentato un metodo che va ripreso. Sarà un lavoro di squadra".

E in merito a una sua candidatura alle elezioni europee: "Davvero prematuro parlare di questo. Io ho un mandato chiaro nel gruppo parlamentare che mi auguro resti unito".