Attacco a Pro Vita, Meloni incalza la sinistra. La replica: noi da sempre contro tutte le violenze

Attacco a Pro Vita, Meloni incalza la sinistra. La replica: noi da sempre contro tutte le violenze
Attacco a Pro Vita, Meloni incalza la sinistra. La replica: noi da sempre contro tutte le violenze

"Voglio interrogare tutti su una questione banale: la violenza va condannata sempre o solamente quando si rivolge a qualcuno di cui condividiamo le idee? È questa la domanda sulla quale, da parte di certa sinistra, non abbiamo mai avuto una risposta chiara". Così la premier Giorgia Meloni (foto), condannando gli "intollerabili atti di violenza e intimidazione" contro Pro Vita e Famiglia alla manifestazione di sabato a Roma nella Giornata Internazionale contro la violenza sule donne. "Spero – aggiunge – stavolta arrivi, da Elly Schlein, da Giuseppe Conte, da Maurizio Landini e dalla Cgil ai quali tutti manifestammo la nostra solidarietà in occasione del vergognoso assalto alla sede del sindacato".

E la risposta è arrivata. Sia Giuseppe Conte, presidente dei pentastellati, sia Valeria Valente, senatrice dem, hanno colto l’appello di Meloni specificando, però, che non si deve svuotare di significato quella piazza gremita di persone. Quanto a a Pro Vita, che ieri ha ricevuto la visita di una delegazione di Fratelli d’Italia ha ringraziato Meloni "per le parole di solidarietà". E si schiera anche la Cgil che "come sempre ha fatto e sempre farà, condanna ogni forma di violenza. Parla per noi la nostra storia e la nostra pratica. Troviamo sorprendente che la presidente del Consiglio possa metterlo in discussione", afferma la segretaria confederale della Cgil nazionale, Lara Ghiglione.